superlega

La Top Volley Cisterna batte 3-1 Prisma Taranto

Dopo il lungo stop il felice ritorno dei pontini

CISTERNA DI LATINA – Una vittoria per 3-1  al Palasport di Cisterna contro la Prisma Taranto ha coronato la ripresa del campionato di Superlega per la Top Volley Cisterna dopo il lungo stop per covid che ha visto 8 giocatori positivi e lo stop agli allenamenti per tutti. Il match conquistato dopo un primo set che aveva visto i pontini soccombere agli avversari sul punteggio di  22-25 e poi la rimonta con i parziali 25-14; 25-23; 25-15.

 “Venivamo da un periodo complicato, non ci siamo allenati per un mese, siamo al completo da giovedì e abbiamo fatto solo due allenamenti tutti insieme. Ci hanno anticipato una partita che avremmo dovuto giocare a marzo e quindi c’erano tutti i presupposti per fare una pessima figura; invece, abbiamo giocato di squadra ed abbiamo reagito subito al primo set. Tre punti d’oro per la nostra classifica”, ha commentato Michele Baranowicz .

Fabio Soli schiera centrali Zingel e Wiltenburg, schiacciatori la coppia Maar-Raffaelli, in regia capitan Baranowicz, Dirlic opposto e Cavaccini libero. Di Pinto risponde mandando in campo Stefani opposto, centrali Di Martino e Alletti, schiacciatori Randazzo e Joao, Falaschi in regia e libero Laurenzano. Cisterna prova a prendere il largo con un inizio regolare riuscendosi a portare avanti con un vantaggio parziale di due punti. Di Pinto chiede time out e gli ospiti recuperano e ribaltano il vantaggio portandosi sul 14-12. Si continua punto a punto i ragazzi di coach Soli recuperano fino al 17-17. Taranto trova continuità e Cisterna è in confusione, gli ospiti conquistano punti e si aggiudicano il primo set 25-22.  Cisterna parte bene nel secondo parziale e trova subito un buon vantaggio grazie alle palle messe a terra da Dirlic e Raffaelli, 7-5. La potenza di Maar e l’astuzia di Zingel portano i pontini a più quattro, 10-6. Dirlic non spreca nulla e Zingel alza muri insormontabili su Stefani, 14-8. Cisterna doppia Taranto con il muro di Raffaelli su Randazzo, 16-8. Di Pinto cambia tutto dentro Sabbi e Dosanjh per Stefani e Falaschi, ma non serve a nulla, i padroni di casa allungano 19-11, fuori anche Randazzo, dentro Pochini. Sabbi si schianta contro il muro di Maar 21-11, lo stresso Maar chiude il set con un ace, 25-14. Inizio terzo set avanti Taranto che riesce a chiudere scambi lunghissimi e si porta sul 8-6. Marco Falaschi cade male ed esce per infortunio, gli ospiti sono sempre avanti 9-8. Raffaelli in battuta e Dirlic sotto rete riportano avanti i laziali, 12-11.  Raffaelli contro Taranto, ha la meglio il toscanaccio con muri e pallonetti porta i suoi avanti 15-13. Un set tiratissimo, le due squadre si affrontano senza paura e non mollano 21-21, poi Cisterna prende il largo e con Maar chiude 25-23. Quarto set subito a favore dei padroni di casa con una serie positiva fino al vantaggio massimo di 12-5. Di Pinto toglie Joao in confusione, dentro Pochini, in campo anche Sabbi, Soli conferma la formazione di partenza, 16-8. Pallonetto di Dirlic su assist di capitan Baranowicz, 21-12. I padroni di casa si aggiudicano agilmente anche il quarto set con il solito Dirlic, 25-15.

IL TABELLINO

Top Volley Cisterna – Gioiella Prisma Taranto: 3-1 (22-25; 25-14; 25-23; 25-15)

Top Volley Cisterna: Zingel 11, Cavaccini (L), Saadat, Wiltenburg 4, Giani, Maar 16, Rinaldi, Dirlic 20, Picchio (L), Bossi, Baranowicz 6, Raffaelli 12. All.: Fabio Soli.

Gioiella Prisma Taranto: Stefani 15, Laurenzano (L), Alletti 6, Falaschi 1, Randazzo 17, Joao 7, Gironi (ne), Sabbi 5, Pochini, Freimanis (ne), Di Martino 5, Dosanjh 2. All.: Vincenzo Di Pinto.

Note:

Top Volley Cisterna: ace 6, err.batt. 8, ric.prf. 30%, att. 45%, muri 14.

Gioiella Prisma Taranto: ace 2, err.batt. 17, ric.prf. 37%, att. 42%, muri 10.

Mvp: Petar Dirlic (Top Volley Cisterna)

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto