ASCOLTA RADIO LUNA ASCOLTA RADIO IMMAGINE ASCOLTA RADIO LATINA  

l'operazione

Spaccio di droga a Sabaudia, quattro arresti. Trovati 1,2 kg di cocaina purissima

Parte dello stupefacente nascosto in un canale di bonifica. Un arrestato era alle Canarie

SABAUDIA – Quattro persone sono state arrestate oggi al termine di un’articolata attività di indagine coordinata dal Procuratore della Repubblica Aggiunto Carlo Lasperanza e dal Sostituto Procuratore  Giuseppe Miliano, e svolta dai carabinieri della Stazione di Sabaudia che hanno eseguito l’ ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Latina,  Giuseppe Cario nei confronti di altrettanti indagati per il reato di detenzione e spaccio di stupefacenti del tipo cocaina. Nel corso delle indagini  i carabinieri avevano già tratto in arresto due persone, sequestrando oltre un chilo di cocaina purissima, recuperando materiale per il taglio, il confezionamento e la pesatura delle dosi, una pistola di provenienza illecita e somme di denaro contante ritenute provento dell’attività illecita, a riprova dell’eccellente andamento commerciale della piazza di spaccio.
L’attività, iniziata nel mese di novembre 2021 a seguito di diversi sequestri di sostanza stupefacente a carico di alcuni assuntori locali, tutti individuati nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Latina, ha permesso di appurare come gli arrestati, di cui uno residente a Sabaudia, uno a Latina ed uno sottoposto agli arresti domiciliari per precedenti reati di droga, gestissero, nell’abitazione di uno di questi, quella che gli investigatori definiscono “un’ampia e fiorentissima attività di spaccio di sostanze stupefacenti”.
Ricostruite nel corso delle indagini le modalità di distribuzione dello stupefacente, che veniva dapprima acquisito e custodito da uno dei quattro indagati , per poi essere spacciato a Sabaudia, nell’abitazione di uno degli arrestati: “Un’attività illecita che non conosceva soste: giorno e notte acquirenti della provincia pontina affluivano verso l’abitazione sede dello spaccio, anche più volte al giorno, per acquistare le proprie dosi di sostanza stupefacente”, si legge nella ricostruzione della Procura. Diversi assuntori infatti, dopo i controlli di polizia in cui venivano segnalati all’autorità amministrativa a seguito del sequestro di sostanza stupefacente per uso personale, subito ritornavano dagli arrestati odierni al fine di acquistare nuove dosi, poi recuperate e sequestrate dai carabinieri di Sabaudia.
Nella mattinata di oggi, nel corso dell’esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare, i militari hanno perquisito le abitazioni degli arrestati anche col supporto e la partecipazione di un’unità cinofila del Nucleo Carabinieri Cinofili di Santa Maria di Galeria  rinvenendo ulteriori 188 grammi di sostanza stupefacente tipo cocaina in parte suddivisa in dosi ed in parte ancora in “palle” ancora da tagliare, opportunamente occultate all’esterno dell’abitazione, in uno dei canali di bonifica che scorre davanti quella casa, nel comune di Sabaudia.
Il quarto destinatario dell’ordinanza di misura cautelare è stato arrestato, con la collaborazione internazionale, dalla Guardia Civil spagnola a Las Palmas, comune dell’arcipelago delle Canarie, laddove aveva aperto un’attività imprenditoriale.
Gli altri arrestati, al termine delle operazioni, sono trattenuti presso le camere di sicurezza dell’Arma, in attesa di essere tradotti in carcere, mentre uno di questi attenderà il processo in regime di arresti domiciliari.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto