A PONZA L’OMAGGIO A PRUDENTE
Ricordo di Ernesto, presidente di Palmarola

Shares
Ernesto Prudente

Ernesto Prudente

PONZA – Si intitola “Ponza Ombelico del mondo”, l’ Omaggio a Ernesto Prudente, per tutti presidente di Palmarola, che si terrà venerdì 16 agosto nel Piazzale di Giancos (alle 22.00).

“Mi considero l’uomo più ricco del mondo. Ho tanti amici. Qualunque cosa mi passi per la testa, loro me la procurano. Mi sono riconoscenti per il fatto che gli metto a disposizione la mia povertà. È difficile condividere la povertà”. E’ una delle frasi di Ernesto Prudente, saggio dell’isola scomparso il 23 settembre del 2012.  Maestro di Ponza, linguista e autore di testi di antropologia e storia delle isole dell’arcipelago ponziano (così lo chiamava polemizzando con chi diversamente riuniva Ponza, Palmarola, Zannone, Ventotene e Santo Stefano, sotto il nome di Arcipelago Pontino).

Grande conoscitore e grande amante della sua terra e del suo mare, Prudente sarà ricordato nell’ambito degli eventi di Ponza Estate 2013. L’appuntamento sara’ curato e coordinato dal professor Franco De Luca e dal direttore artistico della rassegna Ponza estate 2013, che proporrà, con una modalità teatrale, un percorso di riconoscimento e riscoperta dei temi cari ad Ernesto: la ponzesità e l’isola di Palmarola.
“Sarà una serata all’insegna dell’amore e dell’amicizia – promettono gli organizzatori –  L’amore immenso che Ernesto ha coltivato nel corso della sua vita per Ponza e Palmarola e tutte le altre isole dell’arcipelago. L’amicizia di tutti gli uomini che sono cresciuti con lui, tra i banchi di scuola e di quelli che lo hanno affiancato in mille avventure”.
Interverranno con i loro racconti il sindaco di Ponza Piero Vigorelli; Giosuè Coppa, vicesindaco di Ponza; Daniele Coraggio, presidente della comunità Arcipelago delle isole ponziane; Silverio Lamonica, autore e poeta;
Inoltre è prevista la straordinaria partecipazione dell’architetto Piero Meogrossi che presenterà un intervento creato ad hoc dal titolo “Il mondo estremo di Ernesto Prudente: naviganti e metamorfosi del Mediterraneo antico“.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto