Condannato a 7 anni, il pirata che investì Alessia

La pena per omicidio colposo aggravato

Alessia Calvani

Alessia Calvani

LATINA – E’ stato condannato a sette anni e due mesi di reclusione. E’ la sentenza emessa poco fa dal giudice del Tribunale di Latina Laura Matilde Campoli per Emanuele Fiorucci l’uomo che investì e uccise alla guida di un’auto rubata e  senza fermarsi la giovane studentessa di 14 anni in via della stazione a Latina Scalo.  <E’ stata fatta giustizia anche se nostra figlia non tornerà più>, hanno detto i genitori della ragazza subito dopo la lettura del dispositivo. Questa mattina nel corso della sua requisitoria il pm aveva chiesto la condanna a sei anni e otto mesi di reclusione per omicidio colposo aggravato mentre la difesa ha cercato di smontare le accuse. Fiorucci era presente in aula questa mattina così come i genitori della ragazza mentre nel pomeriggio alla lettura della sentenza sono state presenti soltanto le parti: il giudice, la parte civile, il pm e il difensore dell’imputato che è sempre detenuto in carcere e si trova in isolamento. Alessia Calvani era stata investita la sera del due settembre del 2012 da un’auto pirata mentre attraversava la strada, le indagini della polizia stradale per risalire al conducente non sono state facili e soltanto dopo un anno, quando l’inchiesta era ad un passo dall’archiviazione, gli investigatori sono risaliti a lui e ad altri complici il cui iter processuale è stato diverso.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto