Dal Garante della privacy, falso prete chiede la disattivazione della video sorveglianza

Denunciato dai carabinieri un ex diacono di 60 anni di Monte San Biagio

Carabinieri

Carabinieri

MONTE SAN BIAGIO – Diceva di essere un prete e con tanto di abito talare aveva chiesto ai carabinieri la disattivazione dell’impianto di videosorveglianza nei pressi della sua abitazione, per motivi – a suo dire – di violazione della privacy. Rimasto inascoltato era passato direttamente dal Garante della Privacy in persona, sempre vestito da prete. I militari insospettiti dall’insolito comportamento e dopo una attività investigativa, hanno scoperto che si trattava di un falso prete, o meglio era stato un diacono negli anni Novanta poi allontanato dalla Chiesa. Un uomo di 60 anni di  Monte San Biagio è stato denunciato per usurpazione di titolo e  false dichiarazioni a pubblico ufficiale e al garante della privacy.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto