Eccesso di velocità sulla Pontina, controlli serrati della Polizia Stradale

Fermato ad Aprilia un autoarticolato carico di verdura surgelata a una temperatura irregolare. Intervenuto anche il personale Asl

polizia-stradale-notturna1_148214LATINA – Ben 6 infrazioni ai limiti di velocità solo nella mattinata di oggi. La Polizia Stradale di Latina continua a mantenere alto il livello di guardia per il contrasto alle condotte di guida pericolose soprattutto sulle arterie maggiormente trafficate. La causa principale degli incidenti stradali, spiegano gli agenti, ci sono sempre due fattori: l’eccessiva velocità dei veicoli e la totale noncuranza della segnaletica. Anche oggi i dipendenti della Stradale hanno utilizzato il sofisticato sistema di rilevazione delle velocità in modalità “inseguimento” montato su veicolo, denominato “Provida 2000”.

Durante l’intera mattinata e parte del pomeriggio, nonostante il traffico intenso  sulla S.R. 148 Pontina, soprattutto nel tratto Roma – Borgo Piave, gli agenti hanno contestato sei infrazioni per superamento del limite di velocità, che è di 90 chilometri orari. Le velocità pericolose registrate nel corso del servizio  hanno  superato in un caso i 170 km/h. “Per tali ipotesi di violazione – si legge nella nota della Stradale – si ribadisce l’applicazione della sanzione pecuniaria nella misura più alta pari a 821 euro (senza possibilità di alcuna riduzione del 30%) e la sospensione della patente di guida per un periodo non inferiore a sei mesi, oltre i dieci punti di decurtazione dalla patente”.
Ad Aprilia gli agenti durante il servizio di controllo hanno fermato un autoarticolato carico di verdura surgelata movimentata da una ditta di Cisterna di Latina che viaggiava a una temperatura ben superiore a quella stabilita per il trasporto di tali merci.  Al conducente, il cui comportamento di guida aveva dato luogo al controllo, é stata ritirata la patente di guida perché l’apparecchiatura cronotachigrafica di bordo non era al momento funzionante e la merce é stata sequestrata dalla polizia insieme al personale della Asl di Latina. Sono in corso accertamenti per chiarire tutti gli aspetti dell’attività di trasporto esercitata dai soggetti coinvolti nella vicenda.
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto