l'inchiesta

Folgorato a Sezze, la Procura nomina il perito. Nuovo sopralluogo a Fonte La Penna

Venerdì i funerali dell'operaio di Aprilia

IMG-20160412-WA0012SEZZE – Una perizia tecnica dovrà stabilire che cosa è accaduto nell’impianto di Sezze di Acqualatina dove è morto Massimo Massetti, l’elettricista folgorato martedì pomeriggio da una potente scarica elettrica sprigionatasi mentre lavorava ad un quadro elettrico. La Procura di Latina ha nominato un consulente che ha già svolto un sopralluogo, anche con l’ausilio dei tecnici della società che gestisce il servizio idrico. Sarà la sua relazione corredata degli accertamenti compiuti a Fonte La Penna a ricostruire le cause del drammatico incidente sul lavoro rispondendo ad una serie di quesiti. Che cosa non ha funzionato? C’è stato un errore umano? L’impianto era sicuro e le norme di sicurezza sono state rispettate?

Venerdì intanto si svolgeranno i funerali dell’uomo alle 15,30 a Campo Di Carne dove Massetti viveva con la compagna e i tre figli piccoli. “Non si può morire di lavoro” – sono le parole della Femca Cisl di Latina che ha chiesto un incontro urgente con Acqualatina. “Vogliamo capire che cosa sia successo e se ci sono margini per aumentare ancora la sicurezza degli operai che lavorano a contatto con gli impianti”, sottolinea Roberto Cecere.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto