latina

L’Artigianato in terra pontina, il convegno di Confartigianato

Appuntamento mercoledì all'Hotel Europa

Confartigianato-Imprese-LatinaLATINA – La Confartigianato Imprese Latina presenta “Il saper fare – L’Artigianato in terra pontina tra imprese e servizi” e coglie l’occasione per illustrare il documento-riflessione “Per una rinnovata politica di sviluppo del territorio” sul quale chiede un confronto con i candidati a Sindaco di Latina.

Il Progetto “Saper Fare” è la conclusione di un ciclo di interventi incentrato sui servizi alle imprese. Contiene quanto fatto dalla Confartigianato negli anni per le imprese artigiane del territorio pontino. Un’attività resa possibile dalla professionalità sempre dimostrata da Confartigianato Imprese Latina e dalla collaborazione con la Camera di Commercio. Il progetto si divide in tre momenti:

Percorsi formativi quali workshop su tematiche che vanno dall’accesso al credito alle indicazioni su come si avvia una startup;

Riflessioni su cosa voglia dire condurre un’impresa artigiana nel territorio pontino nell’attuale contesto economico segnato dalla crisi e da una rapida evoluzione;

Servizi offerti da Confartigianato ai suoi associati, il “Saper Fare” vero e possibile grazie allo staff e ai dirigenti sempre in prima linea nell’assistenza alle microaziende artigiane che sono parte importante del tessuto economico pontino.

Con dieci anni di esperienza alle spalle Confartigianato si pone come valido interlocutore del mondo politico-economico. In questo senso va letto il documento “Per una rinnovata politica di sviluppo del territorio”, particolarmente importante oggi con 10 comuni che vanno al voto. Confartigianato Imprese Latina chiede ai candidati sindaci e prossimi amministratori di focalizzare il loro impegno su tre aree:

Famiglia e Servizi sociali alla persona. Serve una politica sociale con una fiscalità che sostenga concretamente l’istituto familiare, per questo non è più rimandabile l’istituzione di un Assessorato alla Famiglia;

Sostegno alle attività produttive. È necessario  un rilancio dell’economia del territorio tramite azioni concrete come l’attivazione e l’efficienza dello sportello SUAP e SUE per l’edilizia. Le imprese devono poter contare su forme di microcredito per le loro necessità. Infine, è ora di fare progetti seri per il potenziamento della Marina di Latina

Cultura e sistema universitario. Il Palazzo della Cultura deve tornare letteralmente al centro della scena, va ripristinata la sua originale vocazione di laboratorio teatrale oltre di sede di spettacoli. va progettato un polo culturale-didattico con biblioteca e sale multimediali a supporto delle Università e dei giovani che studiano a Latina.

Aprirà i lavori il Presidente della Confartigianato Provinciale Aldo Mantovani e un rappresentante della Camera di Commercio. Marina Gargiulo, Presidente di Confartigianato Donna Impresa, spiegherà il progetto “Il Saper Fare”. Ivan Simeone, Direttore Provinciale di Confartiginato Imprese Latina, illustrerà il documento “Per una rinnovata politica di sviluppo del territorio. Infine, Nicola Tavoletta interverrà in rappresentanza del “Forum 015”, il coordinamento delle associazioni economiche e del lavoro che si rifanno al Magistero della Chiesa e di cui Confartigianato è parte attiva.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto