Puliamo il mondo

Puliamo Latina: volontari con guanti e sacchi in soccorso alla città. “Ma è solo l’inizio”

La campagna di Legambiente sbarca nel capoluogo sostenuta da tante associazioni

Shares
puliamo-2

Puliamo il mondo

LATINA – Sarà sufficiente portare un paio di guanti, un gilet catarifrangente e qualche sacco nero della spazzatura. Mentre la pettorina di Legambiente, edizione 2016 di Puliamo il Mondo, la consegnerà l’organizzazione. Saranno armati soprattutto di buona volontà e della voglia di rendere più bella Latina, le venti associazioni che sabato e domenica si daranno da fare per pulire la città dai rifiuti lasciati in strada e nei parchi, al centro come in periferia. Domani, invece, (venerdì 23) scenderanno in campo le scuole che hanno aderito all’iniziativa dietro le insegne della Rete per l’Educazione Ambientale. Così Latina partecipa alla campagna ambientalista Puliamo il Mondo.

“La grande novità di quest’anno è rappresentata dalla partecipazione dell’Amministrazione Comunale di Latina che per la prima volta aderisce all’evento nazionale dimostrando, e questa è la vera novità, una diversa e importante sensibilità nei confronti dell’ambiente” , spiega Bruno Mucci coordinatore del Forum LBC Decoro Urbano, costituitosi ad agosto proprio con l’obiettivo di promuovere stabilmente iniziative per il decoro urbano.

“Bisogna mirare a rendere più sostenibili gli spazi urbani, per renderli luoghi dove vivere, lavorare e trascorrere il tempo libero in modo più piacevole. Il fatto che tanti cittadini organizzati in associazioni si prendano cura del territorio aderendo a questo evento rappresenta un punto nodale e strategico nel governo del territorio, che in questo modo viene sorvegliato e custodito dai suoi stessi abitanti”.

“Questa manifestazione, con la sua ampia partecipazione, assume un valore particolare in una città che, per decenni ha subito il degrado urbano e ambientale in una zona unica al mondo per le caratteristiche climatiche – sottolinea Emanuela Leonilli, presidente del Circolo Arcobaleno di Legambiente – Anche per questo salutiamo l’adesione del Comune a questa manifestazione: che sia di auspicio per risolvere i gravi problemi che affliggono il territorio  come la discarica di Borgo Montellio, la Centrale nucleare e la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Infine vogliamo sottolineare che questo anno la campagna ha come sottotitolo Oltre le Barriere, proprio nell’ottica della partecipazione di tutti: migranti,disabili, periferie del territorio, nel nostro caso i BORGHI, perché sia possibile una migliore connessione e accoglienza per tutti”.

La città è stata divisa in grandi aree e sono vari i punti di ritrovo da dove prenderanno il via le azioni dei volontari. Sabato (alle 9) i luoghi di ritrovo scelti sono: Parco San Marco (lato ospedale Santa Maria Goretti a Latina), Parco Europa, Fogliano (sotto la tettoia), Le Ferriere (Bar Cuggi) e Piazzale Trieste.

Domenica invece sono previste azioni saranno a Latina Scalo, Borgo San Michele, Via del Lido per pulire il Cicerchia, Piazza del Quadrato,  Via Pierluigi da Palestrina e Piazza Udine.

Ascolta Bruno Mucci

programma-puliamo

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto