sport

E’ la portacolori dell’Aki Latina la terza al mondo di Kitesurf

Caddy e motivatore il compagno pluricampione Coccoluto anche lui iscritto al club pontino

LATINA – Fisico statuario e tanta grinta, Francesca Bagnoli (toscana di nascita) portacolori dlel’Aki Latina ha conquistato il terzo posto ai mondiali di Kitesurf. L’atleta iscritta all’Associazione Kitesurf Italiana che ha sede sulla spiaggia di Capoportiere, ha partecipato alla tappa della World Kiteboarding League che si è disputata dall’11 al 17 aprile a Leucate in Francia. Meglio di lei hanno fatto solo  brasiliana Bruna Kajiya e l’ olandese Annabel Van Westerop.

“È tutto vero o sto sognando? Essere sul podio con queste due ragazze mi fa sentire la persona più felice di tutto il pianeta!”, ha scritto su Fb ringraziando “Gianmaria Coccoluto che è stato il miglior caddy e motivatore di sempre. Non sarebbe stato lo stesso senza di te, ti amo”.

“Sono fierissimo e soddisfatto dei nostri ragazzi – spiega felice il presidente dell’AKI Antonio Gaudini – perché oltre a rappresentare la nostra associazione i ragazzi sono portabandiera dell’Italia nel mondo. Il nostro sogno e quello di dare la possibilità ai nostri atleti di allenarsi anche nelle spiagge del litorale da cui, purtroppo, in molti devono spostarsi per continuare gli allenamenti a causa della mancanza di strutture adeguate sul lungomare di Latina. Questo problema lo abbiamo anche per quanto riguarda i bambini che spesso rimangono sulla spiaggia sotto il sole durante gli allenamenti. Nonostante ci troviamo sul tetto del mondo – conclude Gaudini – il club di Latina deve trasferirsi nelle spiagge limitrofe per trovare una buona organizzazione logistica”.

Forse qualcosa si muove però, l’amministrazione comunale non è sorda alle richieste. L’obiettivo: realizzare un polo nazionale di allenamento.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto