cronaca

Rapinano un ragazzo alle Autolinee di Latina e lo mandano in ospedale

Allarme al 113 in pieno pomeriggio. Fermati dalla polizia un marocchino e due egiziani di 18, 19 e 21 anni

Shares

[flagallery gid=772]

LATINA – In sei hanno picchiato e rapinato di tutti i suoi averi un ragazzo che, ieri pomeriggio, poco dopo le 18,30 percorreva a piedi il parcheggio delle autolinee nuove in via Caio Giulio Cesare a Latina. E’ stato lui stesso, ancora dolorante, prima di essere portato al pronto soccorso, a chiamare il 113 che ha inviato sul posto una Volante della polizia. Poco dopo  sono stati fermati anche con l’ausilio della squadra antirapina della Mobile, tre ragazzi giovanissimi tra i 18 e i 21 anni già noti alle forze dell’ordine. Si tratta di un marocchino e di due egiziani. Si erano divisi: uno di loro stava per salire su una corriera pronto a dileguarsi, un altro fuggiva ed è stato intercettato vicino agli uffici comunali in via Vittorio Cervone, mentre un terzo aveva preso il pullman diretto a Sonnino. Il mezzo è stato poi raggiunto quando viaggiava sulla  Migliara 53, a Priverno.

I tre malviventi Zakaria Lahwaoui, Mohamed Nabil e Nonsy Elhag Ibrahim Alì Yahya sono stati sottoposti a fermo per il reato di rapina aggravata in concorso, e si trovano ora nel carcere di Latina in attesa dell’interrogatorio di garanzia a cui dovranno essere sottoposti da parte del Giudice per le Indagini Preliminari.

La vittima è stata dimessa dal Goretti con una prognosi di 10 giorni per contusioni multiple riportate a causa delle botte.

9 Commenti

9 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto