l'inchiesta

Morto cadendo dal tetto a Borgo Montenero, denunciate 9 persone

Proprietari e affittuari della palazzina popolare sono accusati di cooperazione in omicidio colposo

SAN FELICE CIRCEO–  Sono accusati di cooperazione in omicidio colposo,  i nove residenti nell’immobile dal cui tetto è precipitato il 28 febbraio Ezio Tartaglia, l’operaio di 60 anni morto a Borgo Montenero dopo un volo di oltre 10 metri. Tartaglia stava ripulendo il tetto di una palazzina della frazione di San Felice Circeo dagli aghi di pino. Dopo gli accertamenti del caso svolti da carabinieri della Compagnia di Terracina guidata dal capitano Margherita Anzini e dall’Ispettorato del lavoro, per proprietari e conduttori degli appartamenti dell’immobile popolare, è scattata la denuncia. Sono stati loro a conferire al 60 enne del posto l’incarico di provvedere alle operazioni di pulizia e disostruzione delle canaline di scolo del tetto di quel fabbricato, durante le quali il predetto decedeva accidentalmente.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto