a formia

Studentesse-ladre, due minorenni finiscono nel centro di prima accoglienza

Rubano abiti per 620 euro, bloccate dai carabinieri con tronchesi e coltello

FORMIA  –  Giovanissime e già ladre esperte, con tanto di attrezzi nello zaino. Due ragazze minorenni sono state sorprese e portate nel centro di prima accoglienza di Roma, perché accusate di furto aggravato in concorso e porto di oggetti atti ad offendere.

Avevano fatto razzia di abiti in due diversi negozi di abbigliamento quando, tentando di eludere il controllo del personale addetto alla vigilanza, sono state intercettate  dai carabinieri del nucleo radiomobile di Formia e bloccate. Le due, una studentessa pontina, l’altra di Frosinone, avevano portato via abiti per  620 euro,  e negli zaini scolastici avevano anche un coltello a serramanico, una tronchesina e una forbice.

Gli abiti sono stati restituiti ai commercianti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto