sulla carta di identità

Volontà sulla donazione degli organi, nel primo giorno a Latina prevalgono gli indecisi

All'Anagrafe da oggi la novità: 36 documenti rilasciati, 9 cittadini diventano donatori

LATINA – Oggi i cittadini di Latina che hanno chiesto il rinnovo della carta di identità passando a quella elettronica, hanno potuto esprimere per la prima volta la propria volontà sulla donazione degli organi. Acconsentire, non acconsentire o rinviare la decisione, queste le opzioni possibili. La novità molto attesa, soprattutto dall’Aido e dalle altre associazioni che promuovono la donazione di organi e tessuti, è infatti operativa a partire da oggi presos il Comune di Latina (dopo l’attivazione dei dispositivi necessari avvenuta il 12 ottobre).  E tra i cittadini ha prevalso l’incertezza.

A fronte di 36 carte rilasciate nella mattinata dall’Ufficio Anagrafe, infatti, solo 9 sono stati i cittadini che hanno deciso di dare il proprio consenso e diventare ufficialmente donatori sollevando i propri cari da eventuali decisioni in questo senso. 4 sono stati i  “no” e 23 gli indecisi, persone che si sono riservate la decisione, forse anche per aver il tempo di informarsi meglio.   Il Comune tenuto a comunicare le percentuali al Ministero, oggi a conti fatti, segnalerà un 25%. Si può migliorare.

Un lungo percorso quello che si è svolto sotto la direzione della vicesindaco Maria Paola Briganti, per arrivare al risultato di oggi che consente, secondo quanto stabilito dalla legge, all’Ufficio Anagrafe del Comune di raccogliere e registrare la dichiarazione che confluisce poi nel Sistema Informativo Trapianti che raccoglie e conserva tutte le dichiarazioni di volontà sulla donazione di organi e tessuti espresse dai cittadini residenti in Italia, incluse quelle registrate presso le ASL e attraverso le dichiarazioni all’AIDO.

A sovrintendere alle prime operazioni, questa mattina c’era la responsabile dell’anagrafe Cristina Bellomo (in foto con l’addetto dell’ufficio Carlo Barroccu).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto