ripristini

Strade e marciapiedi devastati: troppi danni a Latina per lavori fatti male

L'argomento in commissione Lavori Pubblici. Nel mirino Open Fiber

LATINA – Strade e marciapiedi già precari, o peggio, in buone condizioni, definitivamente devastati da lavori eseguiti male. Tra tutti quelli che ogni giorno capita di vedere a Latina, i più numerosi sono di certo da un anno a questa parte quelli realizzati da Open Fiber  per il posizionamento dei cavi di fibra ottica che consentiranno una velocissima connessione, ma che per il momento rendono la vita più difficile ad automobilisti e pedoni. La questione  è stata questa mattina all’attenzione della commissione lavori pubblici.

E’ stato il consigliere del gruppo misto Salvatore Antoci a porre la questione dei ripristini che vengono effettuati in maniera approssimativa e del tutto provvisoria in molti tratti, con la conseguenza che le piogge di questi giorni hanno fatto saltare i rattoppi  rendendo in alcuni tratti le strade impercorribili. Eppure tra gli obiettivi che il Comune si era dato per iniziativa dello stesso Antoci, c’era quella di un regolamento con precise prescrizioni tecniche per obbligare le ditte, tutte, (Acqualatina compresa) ad effettuare non solo lavori a regola d’arte, ma anche a lasciare i luoghi in perfette condizioni. Spesso invece con la scusa dell’emergenza, gli interventi vengono eseguiti con comunicazione postuma al Comune che non è messo in grado nemmeno di esercitare il controllo dovuto.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto