Natura è benessere

Le piccole guide di Pantanello in un progetto pilota nazionale

L'idea dell'esperto Maurilio Cipparone supera i confini pontini

LATINA – Il progetto Piccole Guide di Natura e Cultura sviluppato nel Parco di Pantanello (Ninfa) da un’idea e sotto la direzione dell’esperto di parchi, Maurilio Cippparone, entra nel progetto-pilota nazionale Natura è Benessere, grazie ad una collaborazione tecnico-scientifica con il Consorzio Universitario Cursa e il sostegno della Direzione Ambiente della Regione Lazio. Quando più di 2.100 i bambini e 100  docenti  hanno studiato la natura nel Parco di Pantanello, dopo quattro anni di cammino, arriva il riconoscimento segnalato anche a livello internazionale dalla Commissione comunicazione ed educazione dell’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura e dalla Federazione Europarc.

“Questa importante novità  – spiegano in una nota dalla Fondazione Roffredo Caetani – verrà presentata nel corso di un seminario durante il quale si parlerà dell’evoluzione del progetto delle Piccole Guide, degli obiettivi raggiunti sul piano didattico. Verranno inoltre presentati i primi risultati della ricerca scientifica condotta dalle Università La Sapienza e Roma Tre”.

L’incontro si terrà il 7 febbraio 2019 alle ore 15 presso la sala conferenze “Giancarlo Bovina” che si trova all’ingresso del Parco Naturale di Pantanello, in via Provinciale Ninfina, 66 a Doganella di Ninfa.

IL PROGRAMMA –  Il programma prevede gli interventi del presidente della Fondazione Roffredo Caetani. Tommaso Agnoni e del vice presidente Massimo Amodio che parleranno di Pantanello, dell’ambiente ricostruito per la cultura, la natura e l’educazione.

Le esperienze del progetto, il suo ruolo nel contesto nazionale e regionale, negli scenari globali delle Aree Protette e le evidenze scientifiche dei benefici derivanti ai bambini dallo stare in Natura saranno illustrati da interventi di: Vito Consoli, Direttore Regionale Capitale Naturale, Parchi e Aree Protette; Maurilio Cipparone, Cursa, Consigliere della Fondazione Roffredo Caetani, Responsabile scientifico del progetto Piccole Guide e del progetto NèB; Aldo Di Benedetto, Dirigente medico, Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria. Supervisore scientifico del progetto pilota del Ministero della Salute «Ambiente, Clima e Promozione della Salute dei Bambini»; Fabio Collepardo Coccia, Team Rete Dna, Cursa; Laura Mancini e Simona Gaudi, Dipartimento Ambiente e Salute, Unità Ecosistemi e Salute, Istituto Superiore di Sanità; Federico Cipparone, Team Rete Dna, Cursa; Giuseppe Carrus e Sabine Pirchio, Università Roma Tre, Dipartimento di Scienze dell’Educazione e Università Sapienza, Dipartimento di Psicologia Clinica.

E’ previsto inoltre uno spazio per interventi di docenti, insegnanti e genitori «protagonisti» delle tre precedenti edizioni del progetto Piccole Guide. Ai docenti partecipanti verrà inoltre rilasciato un attestato da parte del Cursa. Tra gli invitati anche l’assessore regionale all’agricoltura, promozione della filiera e della cultura del cibo, ambiente e risorse naturali, Enrica Onorati.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto