latina terracina fondi

Giudice di Pace, la speranza è nei Got. Dati shock a Latina: 12mila fascicoli per tre giudici

L'assemblea degli Avvocati al Circolo Cittadino, Lauretti: "Situazione insostenibile"

LATINA – Per uscire dall’impasse del Giudice di Pace ormai paralizzato dal sottodimensionamento dell’organico, la soluzione è quella dei Got. I giudici onorari del Tribunale di Latina potrebbero infatti sopperire alla carenza di organico in attesa che arrivino i nuovi assunti con concorso. Per questi ultimi infatti ci vorrà ancora un anno. E’ quanto emerso ieri nel corso dell’Assemblea pubblica organizzata dall’Ordine degli Avvocati di Latina al Circolo Cittadino alla quale hanno partecipato anche i sindaci di Latina, Coletta, di Terracina, Procaccini e di Fondi, De Meo, e altri rappresentanti politici e istituzionali: il senatore Nicola Calandrini e la senatrice Marinella Pacifico, il segretario del Pd Claudio Moscardelli, i rappresentanti dei Comuni di Pontinia e Aprilia, i sindacati.

La presidente del Tribunale di Latina, Caterina Chiaravallotti ha spiegato che è stato rivolto un interpello ai Got e chi accetterà potrà svolgere il doppio ruolo di giudice onorario in Tribunale e di Giudice di Pace. Una speranza che si accende anche se non è la soluzione di tutto.

Rifatti i conti delle cause pendenti, la situazione di Latina, Terracina e Fondi è davvero estrema con i secondi due comuni che si sono assunti l’onere in bilancio di sostenere le spese per  il personale amministrativo pur di tenere aperto l’Ufficio che nella realtà è fermo per la carenza di giudici: “Situazione insostenibile” – ribadisce il Presidente degli Avvocati, Giovanni Lauretti. Tre giudici per 12mila fascicoli tra i 5 627 pendenti nel civile affidati a due giudici e i 743 procedimenti aperti nel penale affidati ad un solo giudice.  nel 2018 si sono aggiunti oltre 7000 nuovi procedimenti, per un ufficio che ha competenza su 17 Comuni e oltre 350 mila abitanti.

“Un numero lascia riflettere più di altri: negli ultimi tre anni ci sono quasi 800 fascicoli assunti in decisione dopo due tre anni di processo per i quali non è stata ancora emessa la sentenza”. Come dire circa 3000 persone, tra avvocati e parti, in lunghissima attesa.

Il presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati Gianni Lauretti su Radio Luna

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto