sport

La Top Volley Latina dei giovanissimi supera il Folgore Massa Lubrense

Elia: “C’è impegno massimo"

LATINA – Secondo allenamento congiunto per la Top Volley dopo quello di una settimana fa con Sabaudia (4-0): nel palazzetto dello sport di Cisterna di Latina la compagine pontina ha sostenuto un intenso test-match vinto 4-0 con il Folgore Massa Lubrense (Napoli), formazione che partecipa al campionato di serie B e che gioca le sue partite casalinghe nel palasport di Sorrento. L’assenza dei Nazionali, impegnati con gli Europei in Francia e con l’imminente World Cup in Giappone, sta dando molto spazio ai giovanissimi che sono stati impiegati in maniera importante dal coach Lorenzo Tubertini. “Ringrazio il Massa Lubrense per aver risposto alla nostra richiesta di allenamento congiunto, avevamo bisogno di testarci con il ritmo di gara dopo l’arrivo di Szwarc, si sono viste tante cose, abbiamo anche faticato nei primi set sulla fase break, questo è positivo perché vuol dire che dobbiamo lavorarci e sono abbastanza soddisfatto del side-out ma poi con l’arrivo dei nuovi avremo modo di verificare tutto – ha spiegato coach Tubertini – rispetto alla scorsa stagione abbiamo avuto modo di lavorare con i giovani del territorio, questo mi dà stimolo perché hanno voglia e sono come spugne: devo dare a loro degli elementi utili per incrementare il loro percorso di formazione tecnica”.

In avvio di partita coach Tubertini schiera Sottile in palleggio in diagonale con l’opposto Onwuelo, di banda Rossato e Skoreiko, Rossi e Szwarc al centro con Cavaccini libero. Subito in campo il centrale canadese Szwarc (arrivato a Latina sabato scorso), conferme in banda per il giovane Rossato (pontino, classe 2001) e lo sparring Alex Skoreiko, tutto questo nell’attesa dell’arrivo degli schiacciatori impegnati con le relative nazionali Palacios (Argentina), Van Garderen (Olanda) e Karlitzek (Germania) oltre all’opposto francese Patry. Dall’altra parte della rete la compagine campana del tecnico Nicola Esposito scende in campo con la diagonale Aprea – Lugli, laterali Ferenciac (ex Top Volley) e Borghetti, al centro Deserio e Sartirani con Denza libero. “In allenamento stiamo provando diversi aspetti tecnici e li stiamo riproponendo in campo, c’è l’impegno massimo da parte di tutti e posso dire che stiamo lavorando bene” ha aggiunto Alberto Elia.

L’avvio del primo set del test match è stato prevalentemente “didattico” con i punti assegnati in base a specifiche combinazioni che assegnavano punti solo sul cambio palla e con le rotazioni bloccate (fino al 13-7 per la Top) poi i punti sono stati assegnati normalmente (18-11, 21-12) con la Top Volley che s’è imposta 25-17. Stesso discorso nell’avvio del secondo parziale (16-15) piuttosto equilibrato (20-21) chiuso ai vantaggi 26-24 a favore della Top che ha visto in campo Elia. Nel terzo due millennials in campo fin dall’inizio: Rossato (2001) e Margagliano (2002) di banda, confermata la diagonale Sottile – Onwuelo e Rossi – Szwarc al centro con Cavaccini libero: punteggi questa volta attribuiti normalmente (10-6, 12-9) e spazio a Rondoni (1999) dal 16-12 e a Peslac (1998) sul 19-15. Il terzo set s’è chiuso 25-22 e, sul risultato di 3-0 per la Top Volley, i due coach hanno scelto di prolungare l’allenamento congiunto con un quarto spicchio di gara supplementare in cui Tubertini ha dato di nuovo spazio a Peslac – Onwuelo, Rossato – Margagliano, Elia – Rossi e Rondoni libero. Il quarto parziale è stato chiuso 25-17 con due aces di Onwuelo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto