di e con Alessia Micoli

Donne, troppe ancora non denunciano le violenze

Alcuni dati post Covid per riflettere e dare coraggio alle vittime

LATINA – Sono troppe ancora le donne maltrattate e abusate che hanno paura di denunciare, a Latina non diversamente da altrove. Qualcuna dopo averlo fatto, decide di ritrattare. Più facilmente invece, le donne maltrattate si rivolgono ai centri antiviolenza, probabilmente alla ricerca di un aiuto concreto in strutture dove si sentono meno esposte.  Entrare in una caserma o in Questura è più difficile, subentra la paura che qualcuno lo venga a sapere.

A Latina gli ultimissimi dati post Covid-19 ci raccontano che a fronte di sole due audizioni protette che si sono tenute presso la Procura di Latina davanti al team specializzato in questo genere di reati, nello stesso periodo decine di donne si sono rivolte al Centro Donna Lilith.

Un dato che ci fornisce uno spunto di riflessione, un’occasione per ricordare la rete che lavora su questo settore e per dare coraggio alle donne.

ASCOLTA

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto