il video

Coletta dopo i disordini in piazza del Popolo: “Io so che quella non è Latina”

Il sindaco in un tweet ringrazia i cittadini per la solidarietà

Shares

LATINA – “Grazie di cuore a tutti coloro che mi stanno manifestando la loro solidarietà per gli insulti gratuiti ricevuti ieri. Io vado avanti come sempre a testa alta, per tutelare la comunità e soprattutto chi rischia di restare indietro. #ForzaLatina!”

E’ il tweet del sindaco di Latina Damiano Coletta dopo che gruppi di estrema destra e ultras si sono presentati in piazza del Popolo con fumogeni e petardi che non sarebbero mai dovuti arrivare in una pubblica piazza (allo stadio in questi casi c’è il Daspo), di fatto monopolizzando una manifestazione legittima e che voleva essere di fermo ma pacifico dissenso da parte delle categorie che sono più penalizzate dall’ultimo Dpcm.

In piazza c’era anche la Digos che ha scattato foto. Speriamo almeno che chi maneggiava fumogeni mettendo a rischio i partecipanti, non la passi liscia.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto