voleva soldi per la droga

Aizza il pittbull contro la Polizia e morde un agente, arrestato un 59enne di Latina

L'uomo quando è intervenuta la polizia stava litigando furiosamente con i genitori anziani

LATINA – Pretendeva soldi per la droga dai genitori anziani e al loro rifiuto ha perso le staffe scatenando un putiferio. Un tossicodipendente di 59 anni è stato arrestato nel tardo pomeriggio  di ieri in Via Walter Tobagi a Latina quando un residente, spaventato dalle urla che proveniva da un’abitazione,  ha chiamato  il 113.

La scena che i poliziotti si sono trovati a fronteggiare non è stata affatto semplice: l’uomo infatti era in compagnia di un pitbull di grossa taglia che, incitato, ha tentato di aggredire i due poliziotti che sono riusciti a schivarlo e a chiuderlo in una stanza prima di essere aggrediti fisicamente dal 59enne che brandiva un grosso frammento di vetro con il quale ha tentato ripetutamente di colpirli.

Durante la colluttazione con gli agenti, l’uomo è anche riuscito a riaprire la porta della stanza dove si trovava il pitbull aizzandolo nuovamente contro gli agenti che, però sono riusciti nuovamente a richiudendolo. Subito dopo hanno immobilizzato anche il padrone che, a quel punto, completamente fuori di sé,  ha morso alla mano uno dei poliziotti provocandogli una profonda ferita che ha richiesto le cure del pronto soccorso.

Per l’uomo è scattato l’arresto per violenza, minaccia, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione.

Il cane, privo di microchip, e stato consegnato ai veterinari della Asl e da questi al canile comunale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto