l'investimento

Luoghi della cultura e dimore storiche, ok a cinque progetti pontini: a Itri, Pontinia, Aprilia, Formia e Minturno

Li finanzia la Regione Lazio

LATINA – Cinque progetti pontini, destinati da un lato a valorizzare i luoghi di cultura e dall’altro, giardini e storiche, sono stati approvati e finanziati dalla Regione Lazio. Tre sono relativi  alla seconda edizione dell’Avviso pubblico per la valorizzazione dei luoghi della cultura e riguardano nel Comune di Itri, il progetto di valorizzazione del Castello medievale; a Pontinia, l’intervento finalizzato al miglioramento della struttura museale del Museo dell’Agro Pontino per il raggiungimento dei requisiti minimi necessari all’inserimento del Museo nell’OMR; ad Aprilia, gli interventi di manutenzione straordinaria e adeguamento impiantistico della biblioteca comunale G. Manzù. Per questi è previsto lo stanziamento di un contributo  fino a 300 mila euro  a sostegno del  recupero strutturale dei luoghi e per il miglioramento del livello di fruizione e accessibilità  anche digitale del patrimonio.

Altri due progetti sono invece relativi all’Avviso sulle dimore storiche e riguardano la Torre di Castellone a Formia e il  Castello Ducale Caracciolo Carafa a Minturno. L’Avviso in questo caso sostiene con un contributo fino a 50 mila euro interventi di restauro, manutenzione ordinaria e messa in sicurezza che siano in grado di migliorare l’accessibilità e la fruibilità pubblica di dimore, ville, complessi architettonici e paesaggistici, parchi e giardini di valore storico e storico-artistico, inseriti nella Rete regionale delle Dimore storiche del Lazio. Il contributo per ogni progetto è del 50% del costo complessivo ammissibile dell’intervento per le richieste avanzate dai soggetti privati e del 70% per i soggetti pubblici. Il contributo, anche in questo caso, è invece interamente a fondo perduto per i comuni con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti.

“Quest’anno abbiamo stanziato ulteriori 5,7 milioni per finanziare tutti i 48 progetti selezionati per la Valorizzazione dei Luoghi della Cultura e oltre 700 mila euro a sostegno di tutte e 47 le dimore  e i giardini storici ammesse a finanziamento. Un grande successo per la Regione che in questi mesi, nonostante le difficoltà dovute alla crisi pandemica e grazie alla determinazione del Presidente Zingaretti, ha continuato a investire e a credere nella bellezza e nelle enormi potenzialità del territorio. Con questo ulteriore stanziamento, sono 10,9 i milioni investiti per la  riqualificazione di musei, archivi storici, biblioteche, aree, parchi archeologici e complessi monumentali e 2,1 milioni quelli per gli interventi di valorizzazione delle dimore e dei giardini storici. dichiara il Capo di Gabinetto della Regione Lazio, Albino Ruberti.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto