il decreto cautelare

Pfizer, il Tar del Lazio non sospende: ok seconda dose dopo 35 giorni

D'Amato: "Così a maggio 100mila prime dosi in più"

LATINA – “Il Tar del Lazio con decreto cautelare ha respinto la richiesta di sospensiva presentata contro la circolare del Ministero della Salute sul prolungamento dell’intervallo fra prima e seconda dose del vaccino Pfizer. Una notizia importante che dà serenità e certezza alla campagna vaccinale, evitando pericolosi Stop. Peraltro, in un giorno in cui tutte le principali istituzioni sanitarie del nostro Paese, dal Consiglio Superiore di Sanità ad Aifa, hanno rimarcato la bontà della scelta, sia per motivi scientifici che per motivi pratici. Ora avanti tutta. L’applicazione della circolare del Ministero della Salute consentirà nel solo mese di maggio di vaccinare con prima dose oltre 100mila cittadini in più, aumentando il tasso di copertura, senza diminuire gli effetti di immunizzazione su coloro che riceveranno la seconda dose a 35 giorni”. Lo comunica in una nota l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto