le agevolazioni covid

Tari a Latina, bonus rifiuti per famiglie, volontariato e utenze non domestiche: 2milioni e 270mila euro

L'assessore Proietti: "Riduzioni vere per essere vicini ai cittadini"

LATINA – Dopo l’assestamento di bilancio, il Comune di Latina impegna 2 milioni e 270mila euro per l’attuazione delle agevolazioni Tari contenute nel nuovo regolamento approvato nel giugno scorso dal Consiglio comunale. Il Comune riconosce infatti un’agevolazione tariffaria (bonus rifiuti) alle utenze domestiche economicamente svantaggiate, previa presentazione di una apposita istanza i cui termini e criteri saranno specificati analiticamente da parte della Giunta municipale. In particolare, potranno accedere al bonus rifiuti le famiglie con ISEE inferiore ai 15mila euro o, con almeno 4 figli a carico, con ISEE inferiore ai 20mila euro.

Per le realtà iscritte nell’elenco delle associazioni di volontariato e del terzo settore sono previste fino a 50mila euro di riduzione o esenzione totale.

Oltre un milione e mezzo di euro è stato inoltre impegnato per le utenze non domestiche con una serie di riduzioni della parte variabile della tariffa calcolate in relazione al numero di giorni di chiusura provocati nel 2021 dall’emergenza sanitaria da Covid-19.

«Le famiglie e le imprese sono i soggetti più colpiti dalla crisi causata dal Covid, la più devastante dal dopoguerra ad oggi – dice l’assessore al Bilancio e ai Tributi Gianmarco Proietti –  Questo provvedimento è la dimostrazione di come l’Amministrazione sia sempre presente a sostegno dei più deboli. Ridurre le imposte non è una procedura semplice per un ente locale, ma abbiamo utilizzato tutti gli strumenti a nostra disposizione per mostrare vicinanza e prossimità con riduzioni vere».

Nello specifico, è prevista:

·         riduzione del 20% se si è stati chiusi da 15 a 30 giorni;

·         riduzione del 35% se chiusi da 31 a 60 giorni;

·         riduzione del 60% se chiusi da 61 a 120 giorni;

·         riduzione del 70% se chiusi da 121 a 180 giorni;

·         riduzione del 80% se chiusi per più di 180 giorni.

Ai fini della riduzione, per gli alberghi si contano i giorni di zona rossa o zona arancione.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto