alla fermata del bus

Latina, doppia aggressione sessuale a una ragazza, arrestato un tunisino di 64 anni

Il giorno prima si era abbassato i pantaloni, poi la rivede, la molesta e la scaraventa a terra

LATINA – Ha aggredito sessualmente, a distanza di poche ore e per due volte, la stessa ragazza. Lei, nonostante il grande spavento, è riuscita a ribellarsi, a urlare e a richiamare l’attenzione di alcuni passanti che hanno chiamato il 113. L’uomo, un 64 enne tunisino, è stato arrestato poco dopo dalla polizia, proprio grazie alle informazioni date dai presenti.

E’  accaduto ieri pomeriggio alla fermata dell’autobus in una strada del centro di Latina dove la giovane aspettava di prendere il mezzo. Lui si è avvicinato accarezzandole le braccia, il collo e tentando di palparle il seno; la donna ha cercato di allontanarsi, ma lui l’ha afferrata per un braccio scaraventandola a terra e ferendola. Solo il giorno prima, nelle stesse circostanze, l’uomo si era sbottonato i pantaloni mostrando i genitali alla ragazza. Lei in quell’occasione era riuscita a fuggire via.

L’arrestato deve ora  rispondere di violenza sessuale aggravata e lesioni personali ed è in camera di sicurezza a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto