cronaca

Furto in un ristorante del centro, le telecamere li tradiscono: presi a Latina due quarantenni

Il colpo di notte, poi le indagini della polizia e la scoperta di parte della refurtiva

LATINA – Traditi dalle telecamere del circuito interno di sicurezza sono stati arrestati dalla polizia a Latina due uomini, P.C. di 45 anni e S.R. di 40, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Sono loro, secondo gli investigatori della Questura, gli autori di un furto aggravato consumato in un bar ristorante del centro del capoluogo dove l’altra notte erano stati rubati 1500 euro dal registratore di cassa, strumenti elettronici per la gestione delle ordinazioni, un telefono cellulare, un tablet, due notebook e una decina di bottiglie di champagne. Nel corso del sopralluogo, effettuato anche con il titolare dell’attività e con l’aiuto della Polizia Scientifica, sono stati visionati i filmati registrati dal sistema di videosorveglianza e che hanno messo i poliziotti sulle tracce dei due noti per altri reati contro il patrimonio.

Sono scattate le perquisizioni nelle abitazioni dei sospettati dove, nascosti, sono stati rinvenuti proprio il telefono cellulare e il tablet rubati nel bar. Sono stati inoltre rinvenuti e sequestrati gli indumenti indossati dai ladri durante la razzia.

La refurtiva è stata sequestrata e messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere restituita al legittimo proprietario.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto