cronaca

Aggressione a Sezze: sospesi due agenti della Polizia locale, nascosero indizi

Indagati di falso e rifiuto d’atti d’ufficio

SEZZE – Due agenti della polizia locale di Sezze sono stati sospesi per 12 mesi dall’incarico poiché indagati di falso e rifiuto d’atti d’ufficio. Dalle indagini condotte dalla Squadra Mobile è emerso infatti che essendo intervenuti sulla scena di un grave fatto di cronaca, nascosero elementi importanti a chiarire il caso. Era il 30 marzo scorso quando i due trovarono privo di sensi riverso sul manto stradale, in via Porta Sant’Andrea a Sezze, un cittadino romeno. Nel loro rapporto alla Procura riferirono di non aver raccolto elementi utili e di ritenere che la vittima si fosse ferita cadendo accidentalmente. Per quei fatti invece furono arrestati con l’accusa di tentato omicidio due ragazzi del posto. Le indagini hanno consentito di appurare la presenza di molte persone che avevano testimoniato fornendo informazioni che però erano state omesse dai due agenti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto