l'intervento

A Sabaudia 40 gatti, un cane polli e pulcini in un appartamento: liberati dalle Guardie Zoofile

Nella casa escrementi e una situazione di degrado che andava avanti da molto tempo

SABAUDIA – Una situazione drammatica quella scoperta a Sabaudia dalle Guardie Zoofile della Sezione Operativa di Latina, appartenenti al Nucleo Operativo Guardie Zoofile Anzio Le Aquile (dell’ Associazione di Protezione Civile Anzio).

Rispondendo alle richieste di intervento che provenivano dai vicini ormai disperati per l’odore nauseabondo che si spigionava dalla casa confinante, Le Aquile sono intervenute in un appartamento dove vivevano circa 40 gatti, di cui 15 cuccioli, un cane, tre polli di gallina “chicchinella” e una quindicina di pulcini di papera.

Il rapporto sulla situazione trovata è stato stilato dal gruppo coordinato dal comandante Raffaele De Gennaro intervenuto insieme ai carabinieri di Sabaudia, al servizio veterinario della ASL e alla Polizia Locale.

Non solo animali segregati nell’abitazione, escrementi e urina, cibi decomposti, ma una montagna di materiali di ogni genere accumulati negli anni. “L intervento  – dicono le guardie zoofile – era mirato, si è accertato il maltrattamento animale e nocumento alla salute pubblica. L’appartamento è stato sgomberato e gli animali messi in sicurezza , ora i gatti, i gattini e il cane cercano adozione”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto