terzo giorno alla Rossi SUd

Al Karama inagibile, 15 giorni per trovare una soluzione a 87 persone

Il caso all'esame del Comitato per l'ordine e la sicurezza

LATINA – Terzo giorno alla ex Rossi Sud per le famiglie rom scampate all’incendio che sabato pomeriggio ha invaso il campo di Al Karama a Borgo Montello. Il Comitato per l’ordine e la sicurezza convocato dal prefetto di Latina Maurizio Falco per lunedì, per esaminare la situazione e coordinare gli interventi, è  stato aggiornato alla prossima settimana, in attesa che si dia una risposta il più rapida possibile al problema che interessa poco meno di 90 persone.

La stessa sera di sabato il sindaco di Latina Coletta aveva emanato un’ordinanza dichiarando il campo di Al Karama del tutto compromesso e privo di requisiti abitativi e sanitari. Ma anche quella della ex Rossi Sud è solo una sistemazione provvisoria e per la collocazione delle 18 famiglie evacuate sarà necessario trovare una soluzione, valutando tutte le possibili ipotesi. Proprio su questo fronte sono ora impegnate tutte le istituzioni coinvolte che si sono date due settimane di tempo.

E’ stata l’assessora al Welfare, Francesca Pierleoni a fare il punto della situazione riferendo al Comitato che sono 87 le persone evacuate, di cui 28 bambini, per un totale di 18 nuclei familiari. Inoltre 5 donne sono in stato di gravidanza, e di queste 2 sono a termine. A queste si aggiungono altre persone bisognose di cure, tra cui una mamma che tre settimane fa ha donato un rene alla figlia di 23 anni a sua volta già madre.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto