TAR, DIMINUISCONO I RICORSI: E’ LA CRISI
Allarme di Corsaro per l’apertura dell’Anno Giudiziario

Shares

corsaro

LATINA – “La crisi finanziaria ed occupazionale nella quale versa il nostro Paese rende problematico l’accesso alla giustizia determinando un impoverimento anche civile ossia la rinuncia a fare valere le proprie ragioni rispetto ad atti o comportamenti ritenuti ingiusti”. Lo ha detto il presidente della Tar di Latina, Francesco Corsaro oggi nel corso della cerimonia di apertura dell’Anno Giudiziario, facendo appello alla politica alla quale  – ha aggiunto – “spetta il compito di ricostituire un rapporto di fiducia e reciproco rispetto tra amministratori e amministrati”.

ASCOLTA CORSARO 

coraro

I NUMERI  – I ricorsi sono scesi dai 1200 del 2012 agli 837 del 2013, una flessione che “resta un’anomali rispetto all’andamento degli ultimi dieci anni”. L’unico settore in cui i ricorsi amministrativi non diminuiscono è l’ambiente che segna +20% e l’agricoltura (+5%). Il segno meno precede invece il numero di cause nei settori dell’edilizia e dell’urbanistica (-146%), stranieri, commercio e artigianato e appalti pubblici.

STRIGLIATA ALLA P.A. – “Nonostante la flessione – spiega ancora il vertice del Tribunale amministrativo regionale di Latina  – resta alto il numero di ricorsi che mirano ad ottenere un provvedimento della PA  perchè molto consistente è l’inadempimento rispetto a legittime richieste dei cittadini e il ritardo con cui le amministrazioni adottano i provvedimento dovuti”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto