Latina, solidarietà a Don Ciotti e Libera dopo le minacce di Riina

Don Ciotti presidente di Libera nell'aula consiliare del Comune di Latina con il sindaco Di Giorgi

Don Ciotti presidente di Libera nell’aula consiliare del Comune di Latina con il sindaco Di Giorgi

LATINA – Il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, ha espresso solidarietà a Don Luigi Ciotti per le minacce a lui rivolte da Totò Riina, come risulta dalle intercettazioni delle parole del boss in carcere: “Desidero testimoniare con forza a Don Luigi Ciotti la solidarietà e il sostegno a nome personale, dell’amministrazione comunale e dell’intera città di Latina. Queste minacce non fanno che confermare lo straordinario lavoro svolto dal fondatore di “Libera” e rafforzare il nostro sostegno all’associazione e all’attività promossa da Don Luigi Ciotti e dai suoi collaboratori, con cui la città di Latina intrattiene da tempo una proficua collaborazione, per iniziative nella direzione della lotta alla criminalità, alle mafie e a ogni forma di violenza, culminate nella giornata nazionale della legalità dello scorso 22 marzo. Vai avanti caro Don Luigi, Latina è con te, il nostro sostegno al tuo fianco non si esaurirà mai” .

Ieri il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti aveva postato una foto con la scritta: “VICINI A DON CIOTTI E LIBERA” e lanciato l’ hashtag #siamotuttiDonCiotti.  “Oggi più che mai con Don Luigi Ciotti e Libera. Siamo con voi tutti i giorni per la legalità. Contro la mafia sempre #siamotuttiDonCiotti”m ha scritto Zingaretti sul suo profilo twitter.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto