atteso da 14 anni

Sanità, regole scritte per i rapporti tra ospedali e Università, la firma

Regione e Sapienza firmano un protocollo che riguarda anche la Usl di Latina

L'ospedale Goretti di Latina e in primo piano il laghetto appena inaugurato di Parco san Marco foto Bruno Mucci

L’ospedale Goretti di Latina e in primo piano il laghetto appena inaugurato di Parco san Marco foto Bruno Mucci

LATINA – E’ stato firmato oggi dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dal rettore dell’Università Sapienza di Roma, Eugenio Gaudio un protocollo, atteso da 14 anni. Si tratta del primo dall’entrata in vigore del piano di rientro che definisce concretamente il perimetro dell’integrazione tra il Sistema sanitario regionale e le strutture sanitarie dell’ateneo, ovvero l’Azienda ospedaliera universitaria Policlinico Umberto I, l’Azienda ospedaliera universitaria Sant’Andrea, l’Azienda Usl di Latina per le unità a direzione universitaria.

«Non c’era riuscito nessuno prima di noi. L’accordo firmato con la Sapienza oggi garantirà un rapporto di stabilità sulla gestione dei tre pilastri della sanità del Lazio. È un contributo straordinario all’innovazione che stiamo portando avanti che deve avere come punto centrale la salvaguardia del personale e una migliore cura per i cittadini». È quanto ha dichiarato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Spesso -ha spiegato ancora il presidente della Regione Lazio- tanti problemi sono figli proprio dell’assenza di governance e aver raggiunto questo traguardo, lo ripeto dopo 14 anni, è un altro elemento di speranza che vogliamo portare all’interno di un sistema sanitario che sta cambiando».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto