operazione Operazione Pactum sceleris

Velletri, evasione fiscale con l'”aiuto” dell’Agenzia delle Entrate: 13 arresti

A pagamento si vincevano anche contenziosi davanti alla Commissione Tributaria Regionale

guadia-di-finanza-macchina1VELLETRI – Grazie al pagamento di ingenti somme o alla consegna di regalie di vario genere, numerosi contribuenti riuscivamo a ottenere sgravi di imposte dagli Uffici dell’Agenzia delle Entrate o a vincere contenziosi promossi davanti alla Commissione Tributaria Regionale contro gli atti di accertamento conseguenti alle verifiche subite dal Fisco. Lo svela un’ indagine delle Fiamme Gialle della Compagnia di Velletri che ha arrestato 13 persone, 8 unite da un vincolo associativo, all’interno degli organi di appartenenza.

“Le operazioni odierne – si legge in una nota –  hanno visto impegnati oltre 100 militari del Comando Provinciale nella cattura dei responsabili e nella perquisizione dei locali nella disponibilità degli indagati, molti dei quali intranei all’Amministrazione Finanziaria”. Le indagini  – prosegue ancora la nota  – “mettono la parola fine ad una tradizione criminale fondata su una fitta rete di illegalità, i cui sodali – forti del ruolo ricoperto, delle conoscenze maturate e certi dell’immunità del loro vincolo – pensavano, con noncurante disinvoltura, non al danno che recavano all’Erario ma solamente a come spartirsi il prezzo delle loro iniziative”.

Il percorso era noto solo agli addetti ai lavori ed era così rodato da garantire il pieno successo di tutti i ricorsi proposti contro gli atti di accertamento del Fisco, anche dei più improbabili. Sono state le rivelazioni di un professionista, pressato dalle richieste del gruppo ad aprire un varco.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto