il ritorno

Carabinieri, Gabriele Vitagliano nuovo comandante provinciale

Nel 1987 si era diplomato al Classico Alighieri. Trent'anni fa alla Cimarrusti c'era suo padre

Il colonnello Vitagliano al Comando Provinciale dove ha trovato anche un quadro dipinto dal padre 30 anni fa

LATINA – Nell’ufficio al primo piano della Caserma Cimarrusti,  in Largo Caduti di Nassirya si sente a casa il colonnello Gabriele Vitagliano, da ieri nuovo Comandante provinciale dell’Arma a Latina. Appeso alla parete c’è un quadro che ritrae carabinieri a cavallo, ed è firmato da suo padre, quando il ruolo di comando era suo. Era il 1987 e lui era uno studente di liceo. “Mi diplomai qui, ero in terza C  al Classico Dante Alighieri. Latina dava l’impressione di essere un paesone, oggi è una città. L’impressione che ho avuto arrivando è invece di una comunità che ha trovato una sua identità”.

Dopo il liceo, l’Accademia e l’avvio di carriera con incarichi  in Campania e nel milanese, Vitagliano  approda al Comando Generale dell’Arma dove ha diretto anche l’ufficio Infrastrutture. Torna dopo 13 anni sul territorio: “Ne sentivo il bisogno e speravo che la destinazione potesse essere questa, Latina era ai primi posti nella mia personale graduatoria”, scherza.

Il neo comandante provinciale che ha 49 anni, subentra al collega Eduardo Calvi: “Mi ha lasciato una squadra e caserme perfettamente a punto, spero di essere alla sua altezza”.

Ascolta

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto