verso il 26 maggio

Amministrative, Roccagorga lancia un nuovo Pd: il candidato è Sante Tullio

Vicesindaco per due mandati con Amici, sarà appoggiato anche da Socialisti, Mdp e civici

LATINA – Sante Tullio è il candidato sindaco di Roccagorga del Partito democratico alle amministrative di fine maggio, sostenuto anche dalle altre forze di centrosinistra e dai civici. E’ il segno di un’unione ritrovata all’interno dei Dem nella città lepina, ma anche di una nuova apertura. “Un metodo, non uno strumento transitorio a sostegno di una candidatura”, è il messaggio lanciato.

Già vice per due mandati  della sindaca uscente Carla Amici, Tullio è stato presentato ufficialmente oggi nella sede del partito in Via Romagnoli a Latina.

“Una candidatura che è  il frutto di un lavoro di confronto  durato alcuni mesi, espressione di una sintesi molto positiva. Tullio è stato vicensindaco, ma è anche il rappresentante di un nuovo progetto politico –  ha voluto sottolineare il segretario Claudio Moscardelli – Una candidatura unitaria in vista del 26 maggio di tutto il centro sinistra allargato alle formazioni civiche che oltre a rafforzare la continuità amministrativa, interpreta la necessaria disponibilità di un forte rinnovamento che vede il coinvolgimento di donne e uomini provenienti da settori attenti alle problematiche dell’ambiente, del sociale, della cultura”.

“Una coalizione unita, larga, aperta, plurale, accogliente che comprende oltre al Pd, il Partito dei Socialisti Italiani, il partito Mdp e il civismo aprendoci oltre che ai partiti ad altre esperienze per dialogare e relazionarsi con le energie più vive della società: comitati, associazioni, esperienze civiche, gruppi che vogliono partecipare, farsi ascoltare, decidere. Una nuova alleanza ed un patto rinnovato per la Roccagorga del presente per il futuro”, ha detto il candidato.

Si lavorerà attraverso i GAT – Gruppi Attivi Tematici – che oltre a coinvolgere tutti i candidati vedranno riuniti i cittadini che vogliano dare il proprio contributo
I GAT per ora individuati riguardano 5 macroaree :
1- Cultura, sociale, turismo, sport ed associazionismo
2- Decoro urbano e sviluppo economico
3- Sanità territoriale e benessere collettivo
4- Beni comuni, acqua, ambiente e biodiversità
5- Lavoro ed imprenditorialità

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto