Tecnologia unica a Latina

Ottica Davoli: Visufit 1000, il futuro è qui

il videocentratore 3D che consente a tutti gli strumenti Zeiss di lavorare in sinergia

<<Questo è un giorno che ho aspettato con ansia per due anni e mezzo. Ogni tanto viene avanti un prodotto rivoluzionario che cambia tutto. Bene, oggi stiamo introducendo tre prodotti di questo tipo. Sono un nuovo iPod con controllo touch, un telefono e un nuovo device per navigare in rete. Tre novità in un unico dispositivo.>> Queste le parole che il 09/01/2007 pronunciava Steve Jobs alla presentazione del primo iPhone. In questi 12 anni quanto questo oggetto ha cambiato le nostre vite? Avremmo immaginato tutto ciò? Se riflettiamo su questa idea rivoluzionaria, ci rendiamo conto che non fa altro che una cosa semplicissima: metterci in comunicazione l’uno con l’altro sia tramite voce che per immagini. Tutto quello che poi ne scaturisce è incredibile. Dalle cose più semplici come comunicare con amici all’invio di documenti o acquistare qualsiasi tipo di prodotto.

Quindi la facilità di comunicazione si è trasformata in qualcosa di rivoluzionario. Ovviamente non ho l’intenzione di paragonarmi a Steve Jobs, ma ritengo che questa sia nel campo dell’ottica una novità di egual spessore.

Ancora una volta per primi per primi nel Lazio e unici a Latina, abbiamo il piacere di potervi presentare il VISUFIT 1000 di ZEISS, il videocentratore 3D che consente a tutti gli strumenti Zeiss di lavorare in sinergia. Per questo possiamo fregiarci del titolo di ZEISS SPECIALIST TECHNOLOGY; si potrebbe dire che la strumentazione lavora in una sorta di ECOSISTEMA: si comincia dalla lettura dei dati della correzione in uso tramite il VisuLens, per poi procedere con la refrazione oggettiva per mezzo di iProfiler e VisuPhor. Tutti i dati raccolti saranno poi analizzati in un vero e proprio studio per capire come orientarsi nella scelta della lente e della montatura, in modo da ottenere un risultato superiore e individuale.

La personalizzazione delle vostre lenti, dalle monofocali alle progressive, è molto importante. E’ la differenza tra l’analogico ed il 4K, tra fare un viaggio con una macchina degli anni 70/80 o una di adesso, avere un cellulare che fa solo chiamate, gli esempi sono tantissimi. Chi tornerebbe indietro?

Oramai siamo diventati tutti più esigenti ed una cosa come la visione ed il comfort visivo diventano fattori irrinunciabili. La personalizzazione delle lenti rende il nostro visus (capacità visiva) più sensibile al contrasto, il risultato non è quello di farvi vedere di più (non pretendiamo di farvi vedere attraverso i muri), ma di vedere in maniera più netta anche in presenza di scarsa luminosità. Il concetto si estende poi ancora di più con le lenti progressive dove possiamo rendere la lente votata al nostro tipo di lavoro.

Per fare ciò ci siamo affidati in passato ad altri strumenti (I-Terminal2 Zeiss) adesso abbiamo a disposizione uno strumento molto più potente e di gran lunga più preciso, tutto il resto sembrerà preistoria.

Il VISUFIT 1000 tramite 9 telecamere che funzionano simultaneamente, scannerizzano il viso del cliente senza l’ausilio di mascherine come avveniva prima. Questo lascia il soggetto libero di stare nella sua posizione più naturale rendendo tutto più preciso. Dalla scannerizzazione 3D si passa poi alla raccolta dati, angolo pantoscopico, distanza apice corneale lente, angolo di avvolgimento, scartamento ecc ecc. Capite bene che passando da una immagine 2D ad una 3D i parametri raccolti sono innumerevolmente superiori e più precisi.

Oltre a tutto questo, che già basterebbe, ci sono tante altre peculiarità. Una fra tutte la possibilità di vedere in 3D il viso con la nuova montatura e nel caso compararli con altre montature, pensiamo ad un soggetto con un difetto visivo alto con le conseguenti difficoltà di vedere una nuova montatura senza le lenti.

Preciso come fatto tante altre volte che la sola sigla Zeiss non ci mette al riparo di avere il prodotto giusto e personalizzato. Abbracciare il metodo e la filosofia Zeiss non si limita alla solita vendita di un prodotto, ma un percorso ben delineato del quale bisogna conoscere ogni sua parte ed avere la strumentazione adatta a tale scopo. Non si può pensare di lavorare con righello e pennarello come si faceva 30 anni fa. Per questo ribadisco che da noi non si acquistano solo un paio di lenti, ma si diventa protagonisti attivi della ZEISS Vision Experience.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quotidiano Online di Latina

Proprietà del sito Cod. Fisc. SLVLSN72H15E472O

Testata Registrata presso il Tribunale di Latina n. 06/2016

Concesso in Uso per i Contenuti alla Radio Immagine Uno S.r.l. p.iva 02064050590

Testata Registrata presso il Tribunale di Latina al n. 490 del 28.02.2003

Concesso in Uso per la Commercializzazione a Mondo Radio S.r.l. p.iva 02690280595

Email Redazione
maggio: 2019
L M M G V S D
« Apr    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Tutti i diritti sono riservati - Lunanotizie.it - SLVLSN72H15E472O

In Alto