28 giugno

A Latina arriva l’Economia civile per le città, per essere più generativi quindi più felici

Cento amministratori e politici parteciperanno ad un laboratorio di co-progettazione con Next

LATINA – Puntare all’unica economia che rende felici, quella civile. L’idea è di un gruppo di pensatori che l’hanno teorizzata partendo dalle esperienze nate spontaneamente, buone pratiche scoperte qui e lì, a livello locale. Dopo averne documentato la fattibilità come modello di successo e individuato i tanti campi di applicazione possibili hanno indicato  l’obiettivo ambizioso: rendere felici le persone. Parole? “No, è una politica che punta alla massimizzazione della soddisfazione di vita dei cittadini, della ricchezza di senso di vita, in un quadro di sostenibilità ambientale. Rendere le persone più generative, perché la partecipazione fa sentire le persone utili e quindi più soddisfatte”, spiega Leonardo Becchetti arrivato a Latina per presentare un laboratorio di co-progettazione di strategie e politiche attive per lo sviluppo sostenibile  che si terrà il 28 giugno a partire dalle 9 a palazzo Comunale e che invaderà letteralmente tutte le sale occupate di solito da giunte, commissioni, consigli e anche i giardini comunali per la plenaria.

Becchetti è il direttore scientifico di Next, l’Associazione Nuova Economia per Tutti nata nel 2011 e diretta da Luca Raffaele, anche lui a Latina, per promuovere e realizzare “una nuova economia, più inclusivapartecipata e sostenibile rispetto all’economia tradizionale orientata, da sempre, sulla massimizzazione del profitto individuale, senza tener conto di ambiente e persone”.  L’idea insomma è quella di “creare le condizioni per un benessere economicamente, socialmente ed ecologicamente sostenibile, poiché siamo ben lungi dal soddisfare i nostri bisogni primari e ben lontani da una “felicità sostenibile”.

Ma perché Latina? “Per poterla sperimentare è necessario connettersi ad amministrazioni virtuose – spiega ancora Becchetti – e il progresso amministrativo purtroppo è molto lento”.

IL PROGRAMMA  – Il programma della giornata del 28 rivolta principalmente a sindaci e consiglieri comunali, ai dirigenti e funzionari amministrativi degli enti, prevede una sessione mattutina con un convegno su “Economia civile, generatività  soddisfazione di vita: u a sorgente di risposte ai problemi dei territori” e a seguire una serie di laboratori-open space e tavoli tematici. sarà anche presentato il progetto Ilma dei servizi sociali di Latina, nella sessione pomeridiana saranno presentati i progetti di cambiamento formulati durante il lavoro svolto al mattino con i laboratori . Alle 17 una tavola rotonda alla quale parteciperanno con il sindaco di Latina Coletta, il sindaco di Parma Pizzarotti, la sindaca di Assisi, Proietti, i sindaci di Brindisi e Firenze, Rossi e Nardella e la sindaca di Barcellona Ada Colau. Modera Elena Granata del Politecnico di Milano.

 

1 Commento

1 Commento

  1. peter rei

    28 Giugno 2019 alle 9:24

    idee di radical chic. In concreto che vuol dire? Laboratori open-space, tavoli tematici…..maaaa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto