il bilancio

Latina, anche un ciclomotore nella spazzatura. Multe per i rifiuti salite a 240

Abc: "Spesso arrivano da fuori Comune o provincia"

LATINA – Persino un ciclomotore da motocross è finito nella spazzatura a Latina. E’ una lotta dura quella contro gli incivili che gettano rifiuti per strada senza rispettare alcuna regola. Se poi arrivano da fuori comune, sporcando una città che non è quella in cui vivono, fa ancora più rabbia. Sono saliti a 153 i verbali emessi in flagranza di reato dagli ispettori ambientali e a 84 quelli con l’ausilio delle fototrappole elevati nel comune di Latina dall’inizio del servizio.  la multa applicata è di 300 euro come previsto dal regolamento di Polizia Urbana “per mancata differenziazione dei materiali (spesso provenienti da fuori Comune o Provincia), abbandono dei rifiuti fuori dai cassonetti e conferimento di materiale di attività commerciali”, spiega in una nota Abc, aggiungendo che “le zone in cui sono stati principalmente elevati i verbali a persone in flagranza di reato sono Latina Scalo, Borgo Piave, Campo Boario e Borgo San Michele”.

LE FOTOTRAPPOLE – Il servizio delle fototrappole è partito a fine settembre, dunque da due mesi e sono già 84 gli immortalati dagli apparecchi nascosti e itineranti: “Ben 37 hanno interessato utenti residenti in altri Comuni e 20 si riferiscono a utenze non domestiche nelle zone del Lido, Borgo San Michele, Latina Scalo, Campo Boario, Latina Ovest e Piccarello”, è il bilancio dell’Azienda per i Beni Comuni. Le immagini mostrano persone abbandonare, o addirittura lanciare, per strada o sul marciapiede, rifiuti di ogni genere, sacchi aperti, materiali speciali e tra questi gli immancabili sanitari, water, lavabi e bidet.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto