A Latina

Un nuovo ambulatorio di Neurochirugia del Gruppo Redi Medica viene incontro per risolvere i problemi legati al sistema nervoso

Presso lo Studio Medico Nascosa i trattamenti conservativi e chirurgici

Presso lo Studio Medico Nascosa del Gruppo Redi Medica apre il nuovo ambulatorio di neurochirurgia, branca della medicina che interviene sul cervello, sulla colonna vertebrale e sui nervi, grazie sia alla terapia medica che chirurgica.
L’ambulatorio si occupa di diagnosticare e curare le malattie del cervello, del midollo spinale e del sistema nervoso in generale.

Il trattamento conservativo e medico rappresentano la prima scelta, relegando il trattamento chirurgico solo a pochi casi.

Ecco nel dettaglio quando è necessario rivolgersi al Neurochirurgo:

– Mal di schiena;
– Dolore al collo;
– Formicolio e dolore alle braccia o alle gambe;
– Disturbi della sensibilità o della forza alle braccia o alle gambe;
– Disturbi della sensibilità o della forza alle mani;
– Disturbi neurologici quali deficit della memoria, difficoltà a camminare, disturbi del linguaggio, disturbi della vista non giustificati da un problema oculistico.

In genere la visita neurochirurgica è indicata in seguito all’esecuzione di alcuni esami come la Risonanza magnetica o la TC del capo o della colonna vertebrale richiesti dal Medico di Medicina Generale oppure da uno Specialista Neurologo, Fisiatra, Oncologo, Chirurgo Vascolare o Ortopedico.
Approfondiamo ora quello che rappresenta un problema molto comune: il mal di schiena anche detto lombalgia.

La lombalgia è il mal di schiena più diffuso (quasi il 90% dei casi). Può presentarsi in forma acuta o cronica e comparire bruscamente. E’ il classico “colpo della strega”, che provoca la sensazione di strappo o bruciore tanto violento da impedire al soggetto di rimettersi diritto. Il dolore è “a sbarra”, cioè trasversale nella parte lombare con possibile irradiazione al nervo sciatico (lombosciatalgia).

QUANDO SI MANIFESTA

Di solito il dolore lombare si manifesta al risveglio, coi primi movimenti della colonna o la sera alla fine della giornata lavorativa. Per chi svolge un lavoro  sedentario, il dolore si manifesta dopo essere stati seduti a lungo o nel momento in cui ci si alza dalla sedia.

LA TERAPIA

Per il mal di schiena esistono numerose possibilità terapeutiche, ma la scelta della terapia migliore è legata alla intensità delle manifestazioni ed alla causa.

Dolori acuti, intensi e violenti, devono essere trattati innanzitutto con farmaci antinfiammatori ed antidolorifici. Dolori continui e persistenti richiedono un trattamento più complesso a seconda della costituzione e delle condizioni della colonna vertebrale. In genere si associano i farmaci con fisioterapia e un adeguato programma di attività fisica riabilitativa. Laser-terapia, ionoforesi, stretching e ginnastica posturale.
Quando sia individuabile un danno neurologico la chirurgia rappresenta l’alternativa migliore.

Per informazioni e appuntamenti è possibile contattare lo Studio Medico Nascosa presso largo Cavalli nr. a Latina, al n. 0773 601439.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto