dopo le politiche

Acampora chiede ai neo eletti di Camera e Senato “tutti gli sforzi possibili per tutelare la nostra economia”

L'appello ai senatori Fazzone, Durigon e Calandrini e agli onorevoli Ruspandini, Ottaviani, Chiara Colosimo, Ilaria Fontana, Giovanna Miele e Sara Kelany

LATINA – Dopo le elezioni di domenica 25 settembre, il presidente della Camera di Commercio di Frosinone e Latina Giovanni Acampora si complimenta con i neo eletti del territorio: “Nonostante il taglio dei parlamentari, le nostre province vantano una rappresentanza importante e qualificata. Ai Senatori Claudio Fazzone, Claudio Durigon e Nicola Calandrini e agli onorevoli Massimo Ruspandini, Nicola Ottaviani, Chiara Colosimo, Ilaria Fontana, Giovanna Miele e Sara Kelany  – scrive – va il mio personale augurio con la certezza che terranno a mente le priorità dei territori che rappresentano, in questo delicato momento storico”.

Acampora ricorda agli eletti che la Camera di Commercio “è pronta ad operare in sinergia per risolvere le principali criticità riscontrate da imprenditori e cittadini”, ricordando lo scenario “destabilizzato prima dalla pandemia e poi dal conflitto russo-ucraino”, e chiede “un intervento decisivo a supporto dell’intero tessuto produttivo sul quale pesano le ripercussioni economiche legate al rincaro delle materie prime ed al costo dell’energia”.

La richiesta è di un rafforzamento degli interventi messi in campo anche per fronteggiare gli effetti del caro-carburante, soprattutto nel settore dei trasporti, senza dimenticare il comparto agricolo, mentre sul fronte del PNRR le risorse “andranno gestite per lo sviluppo dei territori e per attuare concretamente quella Transizione Energetica e Digitale del Paese per la quale come Camera di Commercio stiamo, ormai da tempo, lavorando al fianco delle nostre imprese”. Poi, sull’Economia del Mare, dice: “In questo momento determinante per l’Italia e per il futuro dell’Economia del Mare, ribadiamo con forza e vigore quanto proposto e portato avanti con il Blue Forum Italia Network. Dal Summit è partita l’unanime richiesta di istituire un Ministero del mare, una richiesta che rivolgiamo al nuovo Governo”.
In conclusione l’invito del presidente Acampora ai nuovi parlamentari: “Questo è il momento  – scrive il Presidente della CCIAA in una nota  – di intervenire con tutti gli sforzi possibili per tutelare la nostra economia. Solo creando un proficuo dialogo tra politica, istituzioni, associazioni ed esponenti del panorama produttivo delle due province si potrà davvero lavorare concretamente per il rilancio dei nostri territori e per salvaguardare le nostre imprese. Come Camera di Commercio siamo pronti a fare la nostra parte, certi del vostro supporto”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto