ASCOLTA RADIO LUNA ASCOLTA RADIO IMMAGINE ASCOLTA RADIO LATINA  

prima campanella

Stefanelli: “Settimana corta nelle superiori per migliorare la qualità della vita e ridurre l’impatto sull’ambiente”

Il presidente della Provincia di Latina ha visitato oggi il Celletti di Formia

LATINA – “Non si tratta solo di far fronte al risparmio energetico, la mia proposta di adottare la settimana corta anche nelle scuole superiori della Provincia è anche un modo per migliorare la qualità delle vita delle persone, delle comunità, riducendo l’impatto sull’ambiente“. Così, nel giorno della prima campanella, al termine della visita al Celletti di Formia, il Presidente della Provincia di Latina Gerardo Stefanelli spiega la sua proposta lanciata agli istituti del territorio di tagliare il sabato e spalmare l’orario durante la settimana, proposta che ha già riscosso pareri positivi.

Accolto dalla dirigente Monica Piantadosi alla presenza del sindaco di Formia Gianluca Taddeo nella scuola che ospita circa 800 alunni e 250 persone tra docenti e collaboratori, Stefanelli ha voluto vedere da vicino gli interventi effettuati tra cui la riqualificazione del secondo campo esterno in erba sintetica cofinanziato con la scuola (mentre  a breve partirà la progettazione per la riqualificazione dei campi polivalenti esterni.

“Il problema energetico è un problema attuale, ma ogni giorno – spiega Stefanelli  a margine della visita – circa 30mila persone tra studenti, docenti e personale delle scuole della provincia di Latina, si mettono in movimento per raggiungere le sedi. Molti sono pendolari. Non è una sfida semplice, ci sono da rivedere gli orari e l’organizzazione dei trasporti pubblici, ma l’idea è quella di non lasciare per forza le cose come stanno”, ha dichiarato Stefanelli che ha cominciato un tour che lo vedrà in tutti gli istituti superiori. Ni giorni scorsi era stato al Liceo Artistico Buonarroti di Latina e al tecnologico Marconi.

Quanto al Celletti, la scuola da quest’anno ha ampliato la sua offerta formativa con un indirizzo di studi sul made in Italy, moda e design e grazie ad un finanziamento Ministeriale di un milione e 700mila euro entro il 31 dicembre saranno inoltre affidati i lavori per la ristrutturazione totale delle camere, corridoi, servizi igienici, scale vale a direl’intero edificio albergo destinato a Convitto con 40 stanze; degli impianti elettrico, idraulico e termico; infine del nuovo impianto di condizionamento e del nuovo impianto solare termico.
Il Celletti – ha sottolineato sottolinea il presidente Stefanelli durante la sua visita all’interno dell’istituto – rappresenta una eccellenza nel panorama formativo nazionale per quanto riguarda
l’ospitalità alberghiera e la ristorazione con il suo convitto per 80 studenti e i numerosi spazi sia per lo studio che per le attività sociali e sportive oltre alle aree verdi. La Provincia ha intenzione di
continuare a investire – ha concluso Stefanelli – su questa importante realtà scolastica che rappresenta un fiore all’occhiello per la nostra provincia e non solo. Ringrazio la dottoressa Piantadosi e tutto il personale – ha concluso il presidente – per la dedizione e la professionalità con cui si dedicano al loro lavoro di formazione degli studenti e a questi ultimi dico: quando siete in difficoltà chiedete e non chiudete. Una vocale può fare la differenza tra la sofferenza e la felicità. I vostri professori, i vostri compagni, le nostre Istituzioni ci saranno sempre per ascoltarvi, tendere una mano ed aiutarvi in questo cammino”.

1 Commento

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto