Odissea Contemporanea sulle sponde del Lago di Paola

Ponte Rosso

LATINA – Odissea Contemporanea, progetto del Mad Museo d’Arte Diffusa,  entra nel vivo: venerdì 1 agosto verrà inaugurato l’open space sulle sponde del Lago di Paola, proprietà Scalfati. Intanto continuano le visite alle mostre alla Torre dei Templari di San Felice Circeo, al Foro Appio Mansio Hotel di Borgo Faiti e al  Museo Civico Archeologico al Procoio di Borgo Sabotino.

Il vernissage di venerdì prevede la presentazione del piano espositivo di Fabio D’Achille con gli artisti e le autorità, a seguire la performance di Pino Genovese che attraverserà il canale dal Ponte di epoca romana fino al punto di imbarco delle canoe del “Water Life”. L’artista ha costruito una zattera ricavata dall’impiego di materiali primari.
Al termine della performance “Soluzioni associazione” allestirà la terza degustazione a base di prodotti tipici dell’Agro Pontino. In chiusura di serata lo spettacolo di teatro-danza “Passaggi” con Tiziana Cesarini (performer al theremin) e Noemi Colitti (fisarmonica e tastiera). Un lavoro originale che offre l’occasione di ascoltare il theremin; il particolare strumento sarà attivato tramite i movimenti del corpo che danza assorbendone le vibrazioni, unito alle suggestioni della musica dal vivo. Sul fronte installativo l’opera sull’acqua di Giovanni Bianchi “Migranti senza carretta”, “Immaginario ristretto” di Maria Griffo, “Otre di Eolo” di Giovanni Leonardi, “Sedia di Polifemo” e “L’ago dei Laghi” di Massimo Palumbo, “Fragments 2.0” Piero Sanna, “Sagoma” di Stefano Trappolini; “Forma” di Emilia Isabella, “Contenitore di speranze” di Alessio Marchegiani ed infine “Dragon Fly” e le altre opere di digital painting di Alessandra Iannarelli. Infine l’omaggio dell’Associazione “Sergio Ban” che esporrà una grande installazione dell’artista istriano dedicata alla natura.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto