Dalla micro criminalità alle infiltrazioni camorristiche: l’impegno del nuovo questore De Matteis

Latina ha un'identità difficile, "più attenzione alle reali esigenze dei cittadini per poter dare delle risposte"

de matteis questore

LATINA – Si è insediato questa mattina  il nuovo questore del capoluogo pontino: Giuseppe De Matteis, 55 anni originario di Gallipoli, che succede ad Alberto Intini. De Matteis che è stato questore di Frosinone fino a ieri ha affermato, nel corso della prima conferenza stampa, che sarà per la città il “manager della sicurezza”.

“Latina ha un’identità difficile, da definire, legata al meridione ma con forti componenti settentrionali. E’ una città che sta crescendo e in questo momento ci deve essere un forte attenzione alle reali esigenze dei cittadini per poter dare delle risposte. Lavoreremo su più fronti: dalla micro criminalità fatta di rapine e furti, alla macro criminalità per verificare infiltrazioni camorristiche nel territorio. Con un occhio attento alla criminalità organizzata che comprende una serie di attività illecite che fanno “business”, dalle estorsioni alle truffe finanziarie fino al riciclaggio. Infine in un periodo di crisi come questo, che esaspera la popolazione e i lavoratori, l’attenzione sarà rivolta anche all’ordine pubblico”.

Queste le affermazioni del questore Giuseppe De Matteis:

nuovo questore Giuseppe De Matteis

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto