idee under 30

Salty, la app dei mestieri: un progetto tutto pontino

Gli ideatori sono Roberto e Gianmarco Fratini e Diego Capponi

Roberto Fratini con Paolo Barletta, Diego Capponi e Gianmarco Fratini

Roberto Fratini con Paolo Barletta, Diego Capponi e Gianmarco Fratini

LATINA – Tre ragazzi di Latina, laureati brillantemente a Milano, uno in ingegneria al Politecnico e due in economia alla Bocconi, sono gli inventori di Salty, una app che promette di rivoluzionare il mercato della domanda-offerta di lavoro. Sono Roberto e Gianmarco Fratini e Diego Capponi, il più grande ha 26 anni, gli altri due, 25. Fanno parte di quella che si chiama generazione Y (nati tra gli anni Ottanta e i primi anni Duemila) o net generation, e il loro progetto ha già ottenuto un primo importante riconoscimento: il MYllennium Award, contest per under 30 con il pallino dell’informatica, voluto da Paolo Barletta in memoria del padre Raffaele, fondatore dell’omonimo gruppo costruttore.
“La nostra app nasce con l’idea di rivoluzionare sia il processo di ricerca, valutazione, selezione e contatto di una figura lavorativa, sia il processo di offerta e presentazione delle proprie capacità professionali al pubblico, in relazione all’esigenza di ricevere o offrire una determinata prestazione lavorativa. L’obiettivo è offrire un nuovo servizio che sia a portata di smartphone, dunque di facilissimo accesso”, spiega Roberto Fratini.

Ascolta

La giuria che lo ha scelto, trovandolo vincente per la sua originalità, per la qualità del servizio e per utilità sociale, era composta da Paolo Barberis, consigliere per l’Innovazione del Presidente del Consiglio dei Ministri, Luca De Biase, direttore Nòva24 Il Sole 24 Ore e presidente Centro Studi ImparaDigitale, Laura Mirabella, Managing Director uFirst e Riccardo Pozzoli, CEO The Blonde Salad-Chiara Ferragni.

salty“Oggi si assiste sempre più alla ricerca di disintermediazione anche nel mercato del lavoro, e’ così che domanda e offerta di singole professionalità, cross-settoriali, hanno bisogno di trovare un luogo dove incontrarsi. SALTY interpreta questa esigenza, con una piattaforma che garantisce un’esperienza semplice e intuitiva che, siamo certi, ha tutte le potenzialità per avere un’ottima presa sul mercato”, sottolinea Paolo Barletta, AD Gruppo Barletta S.p.A e Presidente del Myllennium Award

Il gruppo di lavoro pontino, che con il premio ha vinto ventimila euro, avrà a disposizione anche facilities per un totale di 25 mila euro che consentiranno di implementarlo. A settembre, con ogni probabilità, potremo scaricare Salty gratuitamente sui nostri Smartphone.  In bocca al lupo ragazzi!

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto