Calcio

Il Latina crolla a Cesena, Maietta contro i giocatori

Dopo la sconfitta al Manuzzi: Mi vergogno, sarò il loro incubo

Bruscagin a terra

LATINA – Il Latina crolla per 3-0 sotto i colpi di un Cesena, incerottato per diverse assenze per gli impegni dei nazionali e che ha saputo stendere i nerazzurri costretti sempre a rincorrere il risultato.E’ stato un tracollo quello in Romagna e il presidente del Latina Pasquale Maietta sul suo profilo Facebook è molto duro con i giocatori. <Alle tifose ed ai tifosi del Latina, dico che oggi da presidente della squadra mi vergogno per coloro che sono scesi in campo e la cosa più difficile ora è tornare in città e trovare il coraggio di guardare in faccia i tifosi. Vi assicuro però che il problema più grosso lo avranno da oggi in poi i calciatori, chi mi conosce sa che io non mi arrendo davanti a nulla renderò loro la vita impossibile, la vita difficile, sarò il loro incubo più grande, perché non permetto e non permetterò a nessuno di distruggere ciò che insieme abbiamo costruito in questi anni. Finisse oggi il campionato saremmo salvi, da questo dobbiamo partire, senza pessimismi, senza drammi, ma con la consapevolezza che ci aspettano nove battaglie, dove tutti noi pretendiamo e pretenderemo che i calciatori lotteranno su ogni palla in maniera furiosa, perché il gioco del calcio è uno sport dove bisogna correre e lottare. Sarò io contro loro, non hanno e non avranno alternativa. Mi dispiace, ho il cuore spezzato vi chiedo scusa, ma vi prometto e vi assicuro che ci salveremo. Buona pasqua a tutti>.

CESENA-LATINA 3-0

Cesena: Gomis, Fontanesi, Lucchini, Capelli, Renzetti, Kessie, Cascione (19’ st Falasco), Valzania, Kone, Ciano (39’ st Severini), Ragusa (45’ st Improta). A disp.: Agliardi, Menegatti, Gasperi, Succi, Raffini, Gabrielli. All.: Drago

Latina: Ujkani, Bruscagin, Brosco, Dellafiore, Calderoni, Schiattarella, Olivera, Scaglia (35’ st Mbaye), Acosty (20’ st Boakye), Corvia (39’ st Paponi), Dumitru. A disp.: Leone, Mariga, Figliomeni, Bandinelli, Ammari, Milani. All.: Gautieri

Arbitro: Martinelli di Roma 2 Assistenti: Avellano di Busto Arsizio e Calò di Molfetta Quarto uomo: Balice di Termoli

Marcatori: 4’ e 25’ st (rig.) Ciano, 28’ st Ragusa

Ammoniti: Capelli, Cascione, Renzetti, Calderoni, Dellafiore, Valzania, Falasco, Mbaye, Schiattarella, Kone

Espulso: 7’ st Renzetti per doppia ammonizione

Spettatori paganti: 1981 per un incasso di 14.741 euro. Abbonati: 9715 per un incasso quota rateo abbonati di 38.374 euro

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto