solidarieta' al goretti

Valentina Onlus e la banalità del bene. Nella Carboni Magnani: “Aiutare gli altri ti fa stare bene”

L'ultima donazione all'ospedale di Latina: 13 frigoriferi al reparto di Malattie Infettive

[flagallery gid=691]

LATINA – “Aiutare gli altri ti fa stare bene”. Lo dice semplicemente, con quel suo accento genovese, Nella Magnani, fondatrice e presidente dell’Associazione Valentina, la onlus che ieri ha donato 13 frigoriferi al reparto di Malattie Infettive del Goretti. “Sì, proprio frigoriferi, perché la scorsa estate, mentre eravamo in servizio di volontariato nel reparto dove ci sono pazienti in isolamento, che non si possono muovere dalla loro stanza anche per lunghi periodi – racconta –  ci siamo accorti che qualunque bevanda era imbevibile”. Così, dalla vendita degli alberelli di Natale nelle scuole di Latina, Sermoneta, Cisterna, sono arrivati i soldi per ben 13  elettrodomestici e la prossima estate sarà meno dura per i ricoverati.

LE PICCOLE COSE – “Sono spesso le piccole cose che mancano quando si è malati”, assicura Nella Magnani. Lo ha scoperto guardandosi intorno mentre (per sei anni) assisteva la figlia Valentina in oncologia pediatrica a Milano e quando la bambina ha lasciato questo mondo, ha giurato che avrebbe aiutato gli altri, con le cose più  semplici, con quel poco che si può. “Il grosso lo fa la nostra sanità pubblica, ma molto altro resta da fare”. Anche un dettaglio, un aiuto in apparenza piccolo, può sollevare chi soffre. Per questo oggi il nome Valentina è sulla porta di un ufficio al piano terra del Goretti, viene pronunciato ogni giorno da tante persone,  è appuntato sul petto di una ventina di volontari e ha trovato posto nel cuore di tanti pazienti che hanno ricevuto un cornetto per colazione, una bottiglietta d’acqua in pronto soccorso, una parola di conforto mentre aspettavano il turno per fare la radioterapia, o magari dormito in un letto nell’appartamento che la onlus faticosamente paga ogni mese per metterlo a disposizione di chi viene da lontano a curarsi a Latina. Anche solo da Ponza, senza potersi permettere il lusso di un albero.

Anche questa è la banalità del bene, come ha scritto, usando un geniale ossimoro, il giornalista Enrico Deaglio nel suo libro dedicato alla storia di Giorgio Perlasca.

Stavolta, “banalmente” frigoriferi.

Con Nella Magnani su Radio Luna la storia della Onlus e il lavoro nei reparti chiave del Goretti: “Siamo come un centro di ascolto”, dice.

ASCOLTA

 

I volontari dell’Associazione Valentina Onlus

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto