a velletri e latina

Operazione Touchdown, gli interrogatori degli arrestati. Si costituisce Del Prete

Davanti al Gip Cario Rinaldo Donnini e Patrizio Placidi, Stefano Ettorre ed Enrico Baccari

Il gip Giuseppe Cario

LATINA – Inizieranno mercoledì mattina alle 9 nel carcere di Velletri i primi interrogatori dell’operazione Touchdown condotta dai carabinieri del Reparto Territoriale di Aprilia che hanno portato alla luce un sistema consolidato di mazzette in tutti i settori dell’amministrazione comunale di Cisterna. Il gip del Tribunale di Latina Giuseppe Cario ascolterà Rinaldo Donnini e Patrizio Placidi, poi, a seguire, nel carcere di Latina dove sono detenuti, saranno ascoltati Stefano Ettorre ed Enrico Baccari.

Si è costituito in carcere intanto, Raffaele Del Prete, l’imprenditore destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare che i carabinieri non sono riusciti a notificare lunedì, dal momento che l’uomo si trovava fuori città per affari. Resta ricercato l’imprenditore Guglielmo Sbandi.

Le accuse a vario titolo per gli indagati sono quelle di associazione a delinquere, corruzione, concussione e turbativa d’asta. Le indagini condotte dal pm Cristina Pigozzo sono iniziate nel 2015 e hanno portato alla scoperta di un’organizzazione  che i carabinieri hanno definito stabile, capace di tenere sotto controllo il Comune di Cisterna in fatto di gestione degli appalti per il verde, per le mense scolastiche, il cimitero e i rifiuti. L’inchiesta coordinata dalla pm Cristina Pigozzo ha permesso di scoprire che gli appalti venivano pilotati e la ricompensa per chi si prodigava erano soldi (tanti soldi) o posti di lavoro.

3 Commenti

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto