mare

Chioschi al Lido di Latina, si può montare: arriva il parere ufficiale della Regione Lazio

La Valutazione di incidenza ambientale è positiva

LATINA – Il tanto atteso parere della Regione Lazio è arrivato. I chioschi sul lato Capoportiere-Rio Martino hanno ottenuto la cosiddetta VINCA, ovvero la positiva valutazione di incidenza ambientale. Dunque: possono essere montati.

“L’Area Valutazione di Incidenza e Risorse Forestali della Regione Lazio ha espresso parere favorevole all’installazione dei chioschi sul lungomare di Latina. La dichiarazione di intenti ottenuta in sede di incontro in Regione tra i responsabili dell’Area, gli Assessori al Turismo Felice Costanti e al Governo del Territorio Francesco Castaldo e l’Ente Parco Nazionale del Circeo, ora è un pronunciamento ufficiale”, scrive in  una nota il Comune.

E’ come un sospiro di sollievo per un litorale sofferente per ritardi e procedure burocratiche in un momento in cui ha invece tutte le potenzialità per diventare trainante. La VINCA (Valutazione di incidenza ambientale) per altre sei strutture da montare nelle piazzole sul lato B del litorale oltre alle due già autorizzate, è arrivata nella serata di ieri confermando che i chioschi (temporanei) cono compatibili con il Piano dell’Ente Parco Nazionale del Circeo.

Il risultato  – spiegano ancora dall’Ente locale – è significativo soprattutto in termini  di snellimento delle procedure autorizzative preliminari all’installazione dei chioschi. «Finora ogni richiedente – spiega l’Assessore Costanti -era chiamato ad aprire la propria pratica per ottenere il nulla osta sia dall’Ente Parco che dalla Regione. Il percorso avviato consente di semplificare gli adempimenti in capo agli aggiudicatari delle piazzole su cui installare i chioschi: il Parco, infatti, con delibera del proprio Consiglio Direttivo, ha assunto la tipologia standard da noi proposta per le strutture come autorizzabile d’ufficio, lo stesso ha fatto la Regione esprimendo la valutazione d’incidenza ambientale per tutta la lista dei soggetti che, a seguito di una procedura ad evidenza pubblica, hanno avuto in gestione le aree di sosta sul litorale. In tal modo i concessionari vincitori del bando potranno presentare direttamente richiesta agli uffici SUAP del Comune che saranno a questo punto autonomi nel rilasciare il permesso a montare».

2 Commenti

2 Commenti

  1. Germano Buonamano Mancaniello

    Germano Buonamano Mancaniello

    18 Maggio 2018 alle 14:17

    Chiedo scusa dove dovrebbe montare il chiosco se non c’è più la d’una?.

  2. Germano Buonamano Mancaniello

    Germano Buonamano Mancaniello

    18 Maggio 2018 alle 14:19

    Potevate mangiarvi un altro pochino di soldini finanziati e pubblici per arginare il problema erosione, i soldini finanziati e pubblici provenienti dalle tasse e le bollette che paga Mamma e il popolo sovrano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto