operazione della polizia

Presa la baby-gang della autolinee di Latina, arrestati cinque richiedenti asilo

Circondavano le vittime e le picchiavano prima di rapinarle - GALLERY

LATINA – L’hanno ribattezzata la baby-gang delle autolinee di Latina. Cinque giovanissimi ragazzi egiziani sono gli autori di altrettante rapine e di alcuni furti commessi nel capoluogo. Due erano stati arrestati dopo una cruenta rapina, oggi sono scattati gli arresti per i loro complici, scovati anche fuori provincia dove si nascondevano per sfuggire alla polizia.

Ci sono voluti mesi di indagini fatte di appostamenti, pedinamenti e foto-riconoscimenti da parte delle vittime, per arrivare ai colpevoli arrestati  all’alba su ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Latina. Il bersaglio della gang erano soprattutto ragazzi che secondo un copione sempre simile venivano accerchiati, picchiati e poi rapinati del portafogli, del cellulare e degli oggetti in oro, come ha raccontato in una conferenza stampa il dirigente della squadra Volante, Celestino Frezza

Gli arrestati sono tutti richiedenti protezione internazionale:

MOSTAFA Moussa Ragab Farouk, nato ad Assut (Egitto) il 24.6.1997;
ELBAHLAWAN Hesham Fawuzy Mohamed Mohamed, nato in Egitto il 24.6.1997;
ELABID Ahmed Ibrahim Elmohamdy, nato in Egitto il 15.10.1999;
SHUHATA Husam Hassan Alì, nato in Egitto il 9.4.1994;

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto