A Latina

Da Ottica Davoli vivi la tua Zeiss Experience

Unico Centro Eccellenza Zeiss Specialist Technology in Italia

Può uno strumento cambiare totalmente le mie abitudini e i miei bisogni?
Assolutamente sì: Zeiss Specialist Technology, questa è la nuova classificazione di Zeiss per i suoi Centri Eccellenza che si fregiano di avere tutta la strumentazione Zeiss per la misurazione della vista e la videocentratura delle lenti monofocali e progressive. Ottica Davoli è il primo e unico centro del genere in Italia. Tecnologie che consentono di offrirVi la Zeiss Experience, ovvero il percorso di realizzazione del Vostro occhiale.

È un percorso per step. Prima di tutto l’accoglienza. Non la consideriamo uno step perché è un “fondamentale”! È molto importante per noi darvi il benvenuto nel nostro punto vendita e farvi sentire in un ambiente confortevole e razionalizzato negli spazi in modo da garantire il 100% della privacy e dedicarci individualmente alla persona che abbiamo davanti.

Il primo step è l’anamnesi e lo screening, quindi tutto ciò che riguarda il modo in cui la persona utilizza la vista durante il giorno, per delineare quali mansioni svolge e che difficoltà incontra nel suo ambiente di vita e di lavoro. Il quadro che ne emerge è fondamentale per la ricerca della soluzione migliore.

Il secondo step è la Refrazione oggettiva, importante per delineare la soluzione migliore, che si completa con il terzo step la Refrazione soggettiva. Buona parte delle persone che si affidano a noi arrivano già con una prescrizione medica. Se questa non c’è, con i dovuti limiti, possiamo effettuarla noi. Avere a disposizione gli strumenti adatti (ne parlavamo prima) ci mette in condizione sia di fare una buona misurazione che di farci accendere un campanello di allarme in presenza di “anomalie”. In questo caso la palla (passatemi il termine calcistico) passa al medico oculista. Noi possiamo, sia per studi che per esperienza acquisita riconoscere alcune patologie ma spetta al medico fare la diagnosi.

Il quarto step è la scelta della lente oftalmica, altro passo fondamentale per la riuscita di un buon risultato. Si “legge” la prescrizione. Cosa voglio dire con questo? I difetti visivi che si evincono insieme agli altri dati ci indicano una strada piuttosto che un’altra, quindi varie soluzioni che hanno vari limiti a seconda di cosa facciamo. Ricordiamoci sempre del rovescio della medaglia e che non si fanno i conti senza l’oste. Detti comuni, per carità, ma che rendono l’idea. Tanto per addentrarci un po’ di più facciamo il caso di un presbite semplice che lavora al computer, nel suo immaginario pensa di fare un semplice occhiale e di risolvere tutto con questo senza limiti o scocciature. Nulla di più sbagliato! Quello che noi pensiamo uno strumento semplice è in realtà molto complicato e limitativo in senso spaziale (se vedo bene a 30/35 cm non vedo altrettanto bene a 70 cm e men che meno da lontano), oltre al fatto che andrebbe portato a metà naso. Torniamo all’oste… in tanti mi dicono “faccio le lenti a contatto cosi risolvo tutto“, senza pensare che le LAC (lenti a contatto) nel caso specifico non vanno bene e che le stesse LAC multifocali non funzionano come uno può pensare. Piccoli esempi per far capire che anche un difetto semplice con le esigenze dei nostri giorni diventa complicato. La scelta della lente sia in termini di funzionalità che di qualità e fondamentale.

Il quinto step, la parte ludica della Zeiss experience: la scelta della montatura. Diventa tale nel momento in cui ci affidiamo ad un professionista che tiene conto della calzata, delle nostre caratteristiche fisiche e ovviamente che sia adatta alla lente che dobbiamo montare, in modo che voi vi preoccupiate solo della parte estetica.

Ed eccoci giunti al sesto step: la rilevazione dei parametri di centratura, un punto tanto semplice quanto cruciale. Significa far combaciare il centro ottico della lente con il centro pupilla (nel gergo distanza interpupillare). È l’ABC dell’ottica ma per essere precisi bisogna rilevare le semiquote di questa misura, dal momento che nel 90% dei casi la distanza dei due occhi dal centro del naso è diversa tra loro. Per avere la dovuta precisione necessitiamo degli strumenti adatti, e questa deve essere maggiore se correliamo tutto alle lenti multifocali, che richiedono la misurazione dell’altezza di montaggio H, angolo pantoscopico (angolo tra asta e frontale della montatura, angolo di avvolgimento (curvatura della montatura) oltre ai parametri standard. Tramite queste rilevazioni si può fare anche la precalibratura, lavorazione della lente che ottimizza gli spessori riducendo il peso della lente e rendendola più bella esteticamente e più leggera. Si passa poi al montaggio delle lenti, questa non viene menzionata nella filiera ZEISS EXPERIENCE, ma è fondamentale per non vanificare tutte le belle cose che sono state effettuate prima. Con il laboratorio interno, nostro fiore all’occhiello, possiamo montare tutti i tipi di occhiale con un’altissima precisione. Arriviamo poi alla consegna dell’occhiale, che spesso viene sottovalutata. È il primo contatto vero con il Vostro compagno di vita, trascorreremo insieme a lui tutta la giornata, sentirlo comodo e confortevole non è da poco. Se poi pensiamo ad un occhiale importante come il multifocale è ancora più importante. Dovremmo muovere i primi passi insieme per insegnarvi come funziona il vostro nuovo strumento visivo. Questa parte è indispensabile per la buona riuscita del prodotto.

Ecco quindi la ZEISS Experience, cosa si può dedurre da tutto ciò? Che ogni passo nel percorso che faremo è importante per la vostra soddisfazione, che oltre alla strumentazione completa ci vogliono le competenze per poter sfruttare a pieno la tecnologia. Come dice un mio grandissimo amico, lo chef M. Lombardi del ristorante “Il Funghetto”: “Non posso lavorare un pesce freschissimo per poi rovinare il sapore del piatto con un olio di bassa qualità, è tutto concatenato”. Con questo vogliamo farvi percepire quello che di solito diamo per scontato ma scontato non lo è affatto, tutto quello che facciamo nella preparazione di un occhiale dalla A alla Z è importante
per il risultato finale ed è questo che fa la differenza.

Tutto questo in un occhiale di Ottica Davoli c’è. Per offrirvi un servizio migliore ed avere a vostra disposizione consulenti Ottico Optometristi che vi dedichino tutto il tempo necessario vi invitiamo a prendere un appuntamento.
Aldo e Paolo vi aspettano.

Aldo Davoli

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto